Vai al contenuto

Lo scienziato “Padre Del Riscaldamento Globale” ammette infine che la teoria è sbagliata

Scritto da Baxter Dmitry

Lo scienziato ampiamente noto come il “Padre del riscaldamento globale” ha ammesso per la prima volta che i dati utilizzati per promuovere la sua teoria del cambiamento climatico, erano falsi e manipolati fraudolentemente da Al Gore per soddisfare un’agenda.

Nel 1988 l’ex scienziato della NASA, James Hansen, ha testimoniato al Congresso durante un’audizione sul  riscaldamento globale  organizzata dall’allora deputato Al Gore, per produrre modelli scientifici basati su una serie di scenari diversi che potrebbero avere un impatto sul pianeta.

Secondo Hansen, Al Gore ha messo i dati forniti in uno “scenario peggiore” e li ha intenzionalmente distorti, rinominandolo come “riscaldamento globale”, facendo decine di milioni di dollari nel processo.

Il modello è stato intitolato “Scenario B” ed è stato uno dei tanti forniti al Congresso da Hansen, tuttavia ha escluso fattori significativi nel senso che non rifletteva le condizioni del mondo reale. Ciò non ha impedito ad Al Gore e agli allarmisti climatici, di utilizzare i dati per fuorviare milioni di persone in tutto il mondo.

Tuttavia, un nuovo studio che confronta i dati del mondo reale con il modello originale dello Scenario B, non trovando alcuna correlazione, ha ricevuto il sostegno di Hansen, con il “Padre del riscaldamento globale” che ammette di essere ” devastato ” dal modo in cui i suoi dati sono stati utilizzati dal clima allarmisti.

I dati del mondo reale mostrano che “la scienza non è risolta”

La terribile previsione climatica che è stata presa dal modello dei dati di Hansen ” sopravvaluta significativamente il riscaldamento ” osservata nel mondo reale dagli anni ’80, secondo la nuova analisi.

padre-global-warming

Dr. Ross McKitrick, afferma che i dati del mondo reale mostrano che non si è verificato alcun riscaldamento globale.

Rapporti del Western Journal  : l’economista Ross McKitrick e lo scienziato del clima John Christy hanno scoperto che le tendenze del riscaldamento corrispondono alla fascia bassa di ciò che Hansen, ha detto al Congresso durante un’audizione sul riscaldamento globale organizzata dall’allora deputato Al Gore.

“I modellisti climatici obietteranno che questa spiegazione non si adatta alle teorie sul cambiamento climatico”, hanno scritto i due  .

“Ma quelle erano le teorie che Hansen usava e non si adattavano ai dati.

“La linea di fondo è che la scienza del clima codificata nei modelli è tutt’altro che risolta.”

Gli scienziati del clima del Cato Institute Patrick Michaels e Ryan Maue hanno scritto che “le temperature superficiali si stanno comportando come se avessimo superato 18 anni fa, le emissioni di anidride carbonica responsabili del maggiore effetto serra”.

“Ma non l’abbiamo fatto. E non è solo il signor Hansen a sbagliare ”, ha scritto Michaels e Maue  nel Wall Street Journal di giugno.

L’opinione pubblica della WSJ ha scatenato un acceso dibattito sull’accuratezza delle previsioni di Hansen.

Numerosi resoconti dei media che hanno intervistato scienziati climatici hanno affermato che le previsioni di Hansen, pubblicate nel 1988, erano praticamente corrette.

Le terribili previsioni sul riscaldamento globale di Hansen hanno compiuto 30 anni quest’anno, innescando la copertura mediatica della loro precisione.

Hansen, il cosiddetto “padrino” del riscaldamento globale, ha persino detto all’Associated Press “Non voglio avere ragione in quel senso”.

Alcuni scienziati hanno spostato la soglia e hanno discusso anche se le previsioni di temperatura di Hansen erano fuori, ha ottenuto la forzatura radiativa dalle emissioni di gas a effetto serra corrette.

Zeke Hausfather @hausfath
 · 22 giu

In un post informativo di RealClimate oggi, ClimateOfGavin stima come le temperature sarebbero cambiate nel tempo se il modello di Hansen usasse la nostra migliore stima attuale del forzante radiattivo osservato: http: // www. realclimate.org/index.php/arch ives / 2018/06/30-after-hansens-testimone /  … 7/8 pic.twitter.com/waBeoypy0v

Zeke Hausfather @hausfath

In sintesi, il modello di Hansen ha ottenuto una relazione tra l’aumento dei gas a effetto serra (e altre forzanti climatiche) e il surriscaldamento del riscaldamento globale. Ciò che non ha funzionato (e che nessuno poteva ragionevolmente aspettarsi di ottenere nel modo giusto) è come le emissioni cambieranno in futuro. 8/8

al-gore-cambiamenti climatici

Al Gore ha preso i dati dello “scenario peggiore”, li ha ribattezzati “Riscaldamento globale” ed è diventato un multimilionario.

Tuttavia, l’analisi di McKitrick e Christy tiene conto di tali obiezioni, sottolineando che la previsione di Hansen sulle emissioni di anidride carbonica era in realtà vicina a quanto osservato, semplicemente non c’era nessun riscaldamento.

Si scopre che la proiezione dello scenario peggiore di Hansen sul riscaldamento globale, noto come Scenario B, tiene conto solo delle emissioni di anidride carbonica, ma mostra ancora troppo riscaldamento, scrivono McKitrick e Christy.

“Ciò che conta davvero è la tendenza nell’intervallo di previsione, ed è qui che i problemi diventano visibili”, hanno scritto McKitrick e Christy.

La conclusione di Hansen, hanno scritto, “sopravvaluta significativamente il riscaldamento”.

Maggiori informazioni su  yournewswire.com

https://principia-scientific.org/father-of-global-warming-scientist-finally-admits-theory-is-wrong/?fbclid=IwAR1UhA0no0PPEdVBIl9j_oYoDDeB-I015St2ftZgtcYA2oDLOKhQkqs2QKs 

Più di 100 anziani sono morti dopo aver ricevuto questo vaccino antinfluenzale dato dalle farmacie

 

Come accade ogni inverno, la spinta di marketing per ricevere un vaccino antinfluenzale continua. CVS offre un pass per lo shopping del 20% quando ricevi il vaccino antinfluenzale. Stanno anche commercializzando un vaccino ad alte dosi, che è ovviamente più redditizio per il produttore e la farmacia, ma ci sono molte ragioni per diffidare di esso, specialmente per gli anziani.

Fluzone® High-Dose è un vaccino iniettabile, specificamente approvato per le persone di età pari o superiore a 65 anni. Prodotto da Sanofi Pasteur, questo vaccino contiene tre ceppi di influenza e quattro volte più antigene (sostanza che provoca una risposta immunitaria) rispetto ai normali vaccini antinfluenzali, afferma CVS Pharmacy (Rite Aid lo offre anche e ammette che “sono in corso ulteriori studi” per vedere se offre effettivamente un miglioramento).

La farmacia ammette che il vaccino non è raccomandato a chiunque abbia avuto in passato reazioni avverse (in particolare la sindrome di Guillain-Barré) ai vaccini.

Ma tra le loro campagne di marketing e la promozione di un buono acquisto del 20%, hanno omesso un’informazione vitale: 105 anziani sono morti dopo aver preso parte a due studi sul vaccino ad alte dosi di Fluzone e 91 sono morti dopo aver ricevuto il normale vaccino Fluzone. 

Morti dopo le prove cliniche di Fluzone

Fluzone 2

Anche il Rite Aid e altre farmacie offrono il bonus, ma molte persone si sono chieste se agli anziani viene detta la verità sui loro rischi.

Sono stati condotti due studi clinici prima che Fluzone ricevesse l’approvazione. Entrambi gli studi sono stati condotti e sponsorizzati da Sanofi Pasteur, lo stesso produttore di vaccini (chiaro potenziale di conflitto di interessi).

Nel primo studio 2.573 adulti di età pari o superiore a 65 anni hanno ricevuto il Fluzone ad alte dosi e 1.260 hanno ricevuto regolarmente i colpi di Fluzone. Di questi, un numero sorprendente di anziani, 156 riceventi ad alta dose e 93 soggetti a dose regolare, hanno avuto un evento avverso grave (SAE) entro 6 mesi dalla vaccinazione.

Inoltre, 16 soggetti in trattamento con alte dosi e 7 con dosi regolari sono deceduti tra 29 e 180 giorni dopo la vaccinazione. Ma come dice il foglietto illustrativo ricevuto da pazienti ignari, “non sono stati riportati decessi entro 28 giorni dalla vaccinazione”.

Le aziende farmaceutiche sono state conosciute per presentare e formulare risultati di studio in modi che minimizzano i rischi, e molti si sono chiesti se questo è davvero il caso di Fluzone, incluso il sito Web Health Impact News in un articolo del 2013 diventato virale sui social media. Di solito gli studi riportano i risultati in numeri arrotondati, come ad esempio quali reazioni avverse si sono verificate durante i primi 30, 60 e 90 giorni. In questo caso lo studio ha scelto di indicare nel pacchetto che nessuno è morto durante i primi 28 giorni. Ma un totale di 23 partecipanti (dose alta e dose regolare) sono deceduti a partire dal giorno 29. Perché hanno scelto il 29 ° giorno per iniziare a contare?

flu22

Secondo studio: più reazioni avverse, morti 

Nel secondo studio 15.992 adulti di età pari o superiore a 65 anni hanno ricevuto il Fluzone ad alte dosi e 15.991 hanno ricevuto il Fluzone normale. I risultati mostrano che 1.323 pazienti trattati con Fluzone ad alta dose e 1.442 regolari avevano un SAE entro 6-8 mesi dopo la vaccinazione (204 ad alta dose e 200 a dose regolare hanno sperimentato un SAE entro 30 giorni). Inoltre, 83 ad alta dose e 84 a dose regolare sono decedute entro 6-8 mesi e 6 soggetti a dose elevata sono deceduti entro 30 giorni dalla vaccinazione.

Secondo il foglio informativo sul vaccino Fluzone nessuno di questi decessi era collegato al vaccino. Essi affermano che “questi dati non forniscono evidenza di una relazione causale tra morti e la vaccinazione con Fluzone ad alte dosi.”

Il primo studio afferma che i decessi non possono essere collegati allo studio clinico perché “la maggior parte di questi partecipanti aveva una storia medica di malattie cardiache, epatiche, neoplastiche, renali e o respiratorie”. Il secondo studio afferma lo stesso a causa della maggioranza dei partecipanti che hanno “una o più malattie croniche da comorbilità”.

Sorge la domanda: senza ulteriori indagini, come sono arrivati alla conclusione che nessuna delle morti era connessa alla vaccinazione? Perché i dati tra anziani con condizioni esistenti e senza condizioni esistenti non sono mai stati confrontati o aggiunti al foglietto illustrativo? E possiamo fidarci della parola dell’azienda farmaceutica che ha sponsorizzato il proprio studio?

Ad ogni modo, 105 decessi e l’enorme quantità di effetti avversi registrati tra i due studi sono serie bandiere rosse per chiunque stia considerando un vaccino antinfluenzale. Gli eventi avversi gravi includono problemi potenzialmente letali come la sindrome di Guillain-Barré, che presenta sintomi simili alla poliomielite inclusa la paralisi.

Forse, questo è uno dei motivi per cui quando riceve il vaccino, il paziente deve prima firmare un modulo di consenso.

Il modulo di consenso: consapevolezza del rischio e incapacità di individuare l’azienda

Quando riceve una vaccinazione (questa da Rite Aid), il paziente deve leggere e firmare un modulo che include quanto segue:

“Ho letto il foglio informativo sulla vaccinazione (VIS) riguardante i vaccini. Ho avuto l’opportunità di porre domande che mi hanno risposto in modo soddisfacente e di comprendere i benefici e i rischi dei vaccini. Acconsento o autorizzo la somministrazione del / i vaccino / i. Rilascio e esonero completamente la Rite Aid Corporation, le sue affiliate, i suoi funzionari, direttori e dipendenti da qualsiasi responsabilità per malattia, infortunio, perdita o danno che può derivarne “, afferma il modulo di consenso di Rite Aid .

Ci sono due parti importanti di questo consenso: stai firmando che comprendi i rischi e che non puoi fare causa alla società in caso di reazioni avverse.

Per comprendere appieno i rischi, è necessario leggere la scheda informativa completa su Fluzone o Fluzone High-Dose, che include i dati sugli studi clinici e sui decessi post-vaccinazione, nonché quasi 30 reazioni avverse (da lievi a potenzialmente morte- minaccioso) segnalato dopo l’approvazione del vaccino. Tuttavia, questo foglio è stampato solo per il fornitore di servizi sanitari e non è probabile che lo mostrino al paziente (potrebbero nascondere qualcosa)?

Cosa riceve il paziente? –  Una scheda informativa ufficiale per il paziente che elenca solo dolore, dolori, stanchezza e mal di testa per gli effetti collaterali di Fluzone ad alte dosi e ti dice di chiedere il resto al tuo medico. È qui che, come paziente, devi essere vigile e porre domande molto specifiche e fare le tue ricerche.

La seconda parte del tuo consenso è capire che non puoi fare causa alla farmacia che ti ha vaccinato, ma è anche importante sapere che non puoi fare causa anche al produttore del vaccino.

A differenza di aver citato in giudizio la società che ha prodotto un farmaco che ha causato una reazione avversa (che sta diventando un grosso problema come hanno notato chiunque guardi la TV a tarda notte), i produttori di vaccini non possono essere citati in giudizio. Invece, le reazioni avverse possono essere segnalate a The Vaccine Adverse Event Reporting System ( VAERS ) e la persona può richiedere un risarcimento attraverso il National Vaccine Injury Compensation Program ( VICP ), che ha versato oltre 3 miliardi di dollari alle vittime di lesioni da vaccino da quando è stato avviato nel 1986 (i due terzi dei richiedenti sono respinti, quindi il numero reale delle vittime potrebbe essere molto più elevato).

Mentre alcune persone hanno avuto successo nel dimostrare che il vaccino ha causato un infortunio (come nel caso di Bailey Banks il cui vaccino MMR ha causato l’ADEM , un intenso gonfiore nel cervello), i produttori di vaccini non possono mai essere ritenuti responsabili. È una sfortunata realtà che ha permesso all’industria di prosperare anche se questi “eventi avversi significativi” (come i decessi) continuano a crescere. Assicurati di tenere a mente questi punti prima che tu o la persona amata entrino a farsi vaccinare.

Dichiarazione di non responsabilità: questo articolo è solo a scopo informativo. Consultare un medico prima di apportare modifiche importanti alla propria salute, dieta o routine legata alla medicina. 

More Than 100 Seniors Died After Receiving This Flu Shot Given By Pharmacies

“Chemtrail lung”, l’ epidemia che causa problemi al cervello e ai polmoni in tutto il mondo.

Con il termine “chemtrail lung” che letteralmente tradotto significa “scia chimica polmone”, il Dottor Enrico Melson si riferisce alle affezioni polmonari e non solo, dovute alla avio dispersione di sostanze chimiche neuro tossiche nel cielo.

Le scie chimiche tramite il piano di geoingegneria clandestina che noi tutti vediamo da decenni.

Il dott. Enrico Melson è uno specialista in medicina del lavoro a Burbank, in California. Ha conseguito la laurea in medicina presso la University of California Irvine School of Medicine.

L’ irrorazione delle scie chimiche era un argomento ridicolizzato e negato dagli organi mondiali, ma ora sono più ampiamente riconosciute da “esperti” come i meteorologi e gli scienziati, specialmente negli ultimi mesi che stanno con ogni canale a loro disposizione di renderla ufficiale. Sta diventando sempre più difficile negare quello che tutti vedono, mentre sempre più persone stanno manifestando malattie legate alle scie chimiche.

Quando la conduttrice televisiva Rachel Reenstra ebbe difficoltà a superare una tosse persistente, accompagnata da dolori e febbre, visitò un dottore. Dopo che le radiografie del torace hanno rivelato un tipo di bronchite, le è stato somministrato un antibiotico, che sembrava solo farla sentire peggio.

rachel-reenstra-1jpg-83cea82fc6f43c8d

Il suo medico le ha detto che molte infezioni batteriche stanno andando in giro e quando lei gli ha chiesto da dove vengono, le ha detto la verità che molti medici non oserebbero rivelare ai loro pazienti: le scie chimiche sono al centro di problemi polmonari diffusi in tutto il mondo. Sorpresa dal suo candore, ha chiesto se poteva filmarlo mentre parlava del fenomeno. Si può vedere il video qui sotto:

Il dottore dice di essere stato testimone di centinaia di californiani che soffrono di questo problema, che lui chiama “chemtrail lung”. Dice che è un “problema emergente” che viene affrontato in tutto il mondo, con gas tossici, sostanze chimiche, particelle di virus, metalli pesanti e altri gas che vengono spruzzati nell’atmosfera portando a livelli problematici di infezioni respiratorie.

Ha aggiunto che è particolarmente brutto dove Reenstra vive in California grazie alla vicinanza all’aereoporto di Palmdale. Ha detto che la topografia dell’area e i venti di Santa Ana peggiorano questo problema, e il fatto che molte delle città più inquinate della nazione si trovino in California non aiuta. Inoltre, ha citato i gas di fracking come contributo al problema, insieme all’uso eccessivo di antibiotici e inalazione di muffe e funghi.

È interessante notare che i sintomi di Reenstra inizialmente hanno indicato l’influenza. Quando ha detto al suo dottore che non aveva avuto un vaccino antinfluenzale, si senti’ sollevato. Nel video, si può anche vedere il coraggioso dottore che ammette di non raccomandare la vaccinazione antinfluenzale, fatta eccezione per pochi eletti e, anche in questo caso, si sconsiglia di farlo ogni anno. Egli sottolinea che gli scienziati fondamentalmente indovinano cosa includere nel vaccino di ogni anno, e alcuni anni sono meno del 20% efficaci. Sente che non è di beneficio ai pazienti, e che è meglio essere proattivi per la salute e la prevenzione piuttosto che fare affidamento su di essi.

Sia il dottore che Reenstra stanno mettendo a rischio la loro carriera parlando pubblicamente di questo argomento controverso, e si può solo sperare che il loro coraggio ispiri gli altri a parlare apertamente.

Quasi tutti sulla Terra respirano aria avvelenata

A proposito, non sono solo le scie chimiche che ci devono preoccupare, c’è anche la questione del particolato . Il tipo di particolato fine che proviene dagli scarichi delle auto, ad esempio, può causare infiammazioni ai polmoni ed altro, contribuendo all’ insorgere di malattie cardiache e all’insulino-resistenza.

Un recente rapporto dell’Istituto per gli effetti sulla salute ha rilevato che il 95 percento della popolazione del nostro pianeta respira aria pericolosa , che proviene da tutto, dalla combustione di combustibili solidi come il carbone o la biomassa alle emissioni dei trasporti. L’anno scorso, più di SEI MILIONI di morti sono stati collegati all’inquinamento atmosferico, con cause come malattie polmonari croniche, cancro ai polmoni, ictus o infarto.

Con così tante tossine che galleggiano nell’aria che respiriamo, l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno sono le scie chimiche che introducono ancora più sostanze tossiche nella nostra aria. 

A proposito di Rachel Reenstra, si è laureata al Hope College e ha conseguito un master in psicologia spirituale. Attrice / conduttrice / autrice / commediante ha interpretato ruoli importanti in vari film e programmi televisivi, tra cui numerose sitcom, dozzine di spot pubblicitari e ha eseguito centinaia di voice over ed è un oratore pubblico oltre che un cabarettista. È la conduttrice attuale del weekend Disney-ABC Television Group La serie di tre volte nominata agli Emmy The Wildlife Docs nella sua quinta stagione è stata girata a Busch Gardens (Tampa) e sul posto in siti di tutto il mondo. Reenstra è stata anche la padrona di casadella Animal Planet reality serie e programma di viaggio la signora avventura che era un programma basato sulla personalità dove ha viaggiato per il mondo a confronto del comportamento animale e umano. Reenstra è anche nota per aver ospitato Designed to Sell ( squadra di Atlanta ), trasmessa nel 2010 per HGTV . Reenstra ha recentemente ricevuto 3 premi Telly e 4 premi di scelta dei genitori.

RachelandLouisLO_RES

Il Dottor Enrico Melson si può vedere anche in questo video del canale Youtube della Reenstra, dove viene intervistato:

Clamoroso precedente. Tribunale inglese, sentenza: “5G pericoloso, lecito parlarne!”

Mark Steele attivista Stop 5G racconta la sua storia

L’accusa, reato d’opinione e falso ideologico. La sentenza: “Il 5G non è sicuro per l’umanità, l’opinione pubblica va informata, è lecito parlarne!”

Primo caso al mondo, la sentenza crea un clamoroso precedente, imbarazzante per il grande business del wireless di quinta generazione.

La divulgazione rassicurante e ‘intelligente’ del 5G, attivo sul territorio italiano dal 2019 ma già partito in Inghilterra, subisce una severa condanna dai giudici britannici.

È accaduto l’11 Ottobre 2018 nel Tribunale della Contea di Newcastle, sponda meridionale del fiume Tyne, dove l’attivista ‘Stop 5G’ Mark Steele (57 anni, ingegnere inventore, esperto di sistemi di sicurezza a radiofrequenze) l’ha spuntata in sede civile contro il Consiglio del Comune di Gateshead (tra le città pilota della fase sperimentale, ha installato lampioni LED con mini-antenne a microonde millimetriche puntate sull’inerme popolazione che ora lamenta l’insorgenza di anomali stati di malessere) e la diffidenza iniziale degli stessi togati che, alla fine, non hanno potuto non dargli ragione.

Fuori dall’aula, tra gli applausi per lo stoico battagliero Mark, un pugno di militanti in difesa della salute pubblica, striscione in mano con teschio e feticci da residuo bellico.

Elmetto in testa, siamo come in guerra: “Volevano imbavagliarmi, impedirmi di parlare dei pericoli del 5G. Dicevano che stavo inventando tutto, che le mie teorie fossero frutto di pseudo scienza. Mi accusavano di aizzare la gente, generando allarme infondato, psicosi collettiva. Non è vero”.

Mark Steele ha la meglio in tribunale

Alla fine Steele ha avuto la meglio, depositati in aula gli aggiornamenti scientifico-sanitari delle ricerche più accreditate sugli effetti biologici dell’elettrosmog, le stesse che l’Organizzazione Mondiale della Sanità potrebbe valutare nel 2019 rivedendo la classificazione sulla cancerogenesi da campi elettromagnetici, da possibili a probabili, se addirittura certi.

SmallCell1

È muro contro muro: “Ho parlato ai giudici delle ricerca americana del National Toxicology Program, dell’Istituto Ramazzini italiano, appellandomi al Principio di Precauzione sancito dall’Unione Europea. Il giudice non era d’accordo con l’accusa, affermando che sono legalmente qualificato alla difesa e che la scienza in mio possesso è legalmente accettata.”

Contrari gli amministratori della sua municipalità che, tentando di smontare l’assioma ‘il 5G non è sicuro’, avevano tuonato in giudizio puntando sull’inevitabile avanzata tecnologica:

“Siamo consapevoli del fatto che certe persone spaventano la popolazione con false storie sui lampioni a Gateshead, nonostante il fatto che noi e altri abbiamo ripetutamente affermato che le loro accuse sono completamente false. I lampioni LED non provocheranno aborti nelle donne incinte e non causeranno insonnia o sanguinamenti dal naso e non uccideranno uccelli e insetti. Il Comune di Gateshead non sta conducendo prove segrete sulla tecnologia 5G attraverso i lampioni LED. Sostenere le nuove tecnologie come il 5G è fondamentale per continuare a costruire l’infrastruttura digitale, portando a una crescita economica a lungo termine per la collettività”.

Sicuro di sé, colpo su colpo, Mark Steele ha però vinto l’insolita vicenda processuale, finita nelle cronache dei tabloid inglesi:

“Ci sono prove sufficienti per concludere che i nuovi array 5G intelligenti messi sulla parte superiore dei nuovi lampioni a LED emettono frequenze di radiazione cancerogene di Classe 1, ovvero certezza cancro e dovrebbero essere considerati un pericolo pubblico”.

Intervista a Mark Steele

Ecco la voce del protagonista, in esclusiva assoluta per il pubblico italiano: Mark Steele, cosa hai detto in tribunale per convincere i giudici a darti ragione?

“Che le radiofrequenze del 5G aumentano il rischio cancro, stress cellulare, aumentano la produzione di dannosi radicali liberi, provocando danni genetici, cambiamenti strutturali e funzionali del sistema riproduttivo, deficit di apprendimento e memoria, disturbi neurologici e impatti negativi sul benessere generale negli esseri umani. Ho vinto la causa e nella sentenza pronunciata dai giudici c’è scritto: la popolazione irradiata ha il diritto di sapere”.

Come è nato il tuo attivismo anti-5G? “Dalle rete, prima un blog, poi la comunicazione alla gente, un sito Web, così mi sono ritrovato in tribunale, denunciato dagli amministratori della mia città. Il Comune aveva deliberatamente inviato a casa mia una delegazione poco amichevole per crearmi problemi, in modo che potessero farmi arrestare dalla polizia e mettermi a tacere.”

Cioè? “Mi hanno accusato di violenza privata. Mi ritrovo imputato in un altro processo, un procedimento penale. Il 23 Ottobre 2018 c’è stata la prima sentenza, sono stato condannato ma mi difenderò in appello, sto studiando la mia difesa. Ho subito un giorno di detenzione, rischio fino a 6 mesi di carcere e la multa di 500 sterline. Ma l’importante è che abbia vinto la causa civile: il pericolo 5G è fondato, la gente deve sapere. In Inghilterra la mia vicenda ha avuto un’eco mediatico considerevole, questo è quello che conta”.

L’arresto

Fammi capire meglio la storia dell’arresto: cosa è successo? “Delegati del Comune sono venuti nella mia abitazione, non per conciliare ma col solo scopo di inventare un pretesto, una storia fasulla contro di me, per crearmi problemi di carattere penale. Hanno chiamato la polizia per farmi arrestare. Sono stato arrestato il giorno successivo, rilasciato e poi processato. E’ stata una diabolica messa in scena, una strategia messa in piedi per zittirmi, per cercare di spaventarmi e intimidirmi. Stanno ancora provando a farlo, ma falliscono perché io lotto democraticamente solo sul fronte della divulgazione per una corretta informazione sulla precauzione socio-sanitaria.”

Cosa pensi del 5G, secondo te cos’è davvero? Perché sostieni non sia sicuro per la salute pubblica?

“Il 5G è tecnicamente un allineamento di fase per l’acquisizione di bersagli con la capacità di essere una vera e propria arma. Non andrebbe usato sugli umani. Il segnale è una frequenza militare, i governi stanno lanciando un sistema d’arma non un sistema di telecomunicazioni come vogliono farci credere. Ritengo che il 5G non sia legale. È giunto il momento che la gente sappia e opponga resistenza.”

Malessere dei cittadini

Nella causa civile che hai vinto, racconti di casi anomali di malessere e nuove malattie insorte in Inghilterra da quando è operativo il 5G. E così?

“Sì, è vero. I primi ad essere colpiti sono stati purtroppo i bambini. Nella mia zona ci sono numerosi casi di minori esposti alle nuove irradiazioni che improvvisamente cominciano ad accusare emorragie nasali, perdite di sangue dal naso. Ho delle foto, eccole (me le mostra, NdR), foto che dimostrano quest’incresciosi episodi, bambini che improvvisamente sanguinano, me le mandano i loro genitori preoccupati, foto per le quali sono stato interrogato dalla polizia di Northumbria dopo averle postate sui social. E poi sono in considerevole aumento i casi di persone che accusano problemi a cuore e cervello. E la sperimentazione 5G è appena iniziata. Non sappiamo ancora cosa ci aspetta in futuro…”

Cosa pensi dei mass media? Del loro ruolo sulla corretta informazione sul 5G. Secondo te ci sono cose che vengono volutamente tenute nascoste? “La stampa sembra essere come imbavagliata. E’ ora di raccontare la verità”

Il pericolo del 5g ignorato dalla scienza

L’ultima domanda: cosa pensi di quella parte del mondo medico-scientifico che ignora il pericolo 5G?

“Che dovrebbe sempre applicare il Principio di Precauzione e quelli che lo negano, sono loro che dovrebbero andare in galera. Non io, da libero cittadino che combatto per un diritto legittimo come quello della difesa della vita in piena salute.”

Infine, l’ultima notizia: il rotocalco d’inchiesta Report (Rai Tre) di Milena Gabanelli, il 15 Novembre 2018 ha dedicato un servizio proprio sull’elettrosmog.

Per la prima volta, in prima serata, il pubblico italiano ha visto in Tv gli effetti altamente invalidanti dell’Elettrosensibilità, malattia tipica dell’Era Elettromagnetica a cui ho dedicato il mio ultimo libro, pagine inquirenti finite nelle mani del Ministro della Salute Giulia Grillo e di Papa Francesco.

Perché mentre il 5G è ormai alle porte, il possibile pericolo cancro pare solo la punta dell’iceberg. Come in Inghilterra, anche in Italia l’opinione pubblica dev’essere correttamente informata.

Di Maurizio Martucci

Articolo correlato :

https://koenig2099.wordpress.com/2019/02/26/26-000-scienziati-si-oppongono-al-lancio-del-5g/

26.000 scienziati si oppongono al lancio del 5G

 

 

Le preoccupazioni per l’imminente lancio della tecnologia delle telecomunicazioni radio 5G, hanno indotto una petizione di massa contro la sua messa in opera per motivi di sicurezza da parte di migliaia di scienziati e professionisti del settore.

Arthur Firstenberg  scrive:

Radiazioni Wireless: Ferma la Rete 5G Sulla Terra e nello spazio, devastanti effetti sulla salute e l’ambiente.

All’ONU, all’OMS, all’UE, al Consiglio d’Europa  e ai governi di tutte le nazioni

Noi sottoscritti scienziati, medici, organizzazioni ambientaliste e cittadini provenienti da diversi paesi, chiediamo urgentemente l’arresto della diffusione della rete wireless 5G (quinta generazione), incluso il 5G dai satelliti spaziali. Il 5G aumenterà in modo massiccio l’esposizione alle radiazioni a radiofrequenza (RF) sulle reti 2G, 3G e 4G per le telecomunicazioni già installate. La radiazione RF è stata dimostrata dannosa per l’uomo e l’ambiente. Lo spiegamento della rete 5G costituisce un esperimento sull’umanità e sull’ambiente definito come un crimine secondo il diritto internazionale.

5G Wireless Internet Service Satellite Signal 3d Illustration

Sintesi

Le società di telecomunicazioni di tutto il mondo, con il supporto dei governi, sono in attesa entro i prossimi due anni per implementare la rete wireless di quinta generazione (5G). Questo è destinato a fornire ciò che è riconosciuto come un cambiamento sociale senza precedenti su scala globale. Avremo case “intelligenti”, imprese “intelligenti”, autostrade “intelligenti”, città “intelligenti” e auto a guida autonoma. Praticamente tutto ciò che possediamo e compriamo, dai frigoriferi alle lavatrici, dai cartoni per il latte, dalle spazzole per i capelli e dai pannolini per bambini, conterrà antenne e microchip e sarà connesso in modalità wireless a Internet. Ogni persona sulla Terra avrà accesso immediato alle comunicazioni wireless ad altissima velocità a bassa latenza da qualsiasi punto del pianeta, anche nelle foreste pluviali, nel mezzo dell’ oceano e nell’Antartico.

Ciò che non è ampiamente riconosciuto è che ciò comporterà anche cambiamenti ambientali senza precedenti su scala globale. La densità pianificata dei trasmettitori di radiofrequenza è impossibile da prevedere. Oltre a milioni di nuove stazioni base 5G sulla Terra e 20.000 nuovi satelliti nello spazio, 200 miliardi di oggetti trasmittenti, secondo le stime, faranno parte dell’Internet of Things entro il 2020 fino ad un trilione di oggetti pochi anni dopo. A metà del 2018, il 5G commerciale a frequenze più basse e velocità più basse è stato utilizzato in Qatar, Finlandia ed Estonia. La distribuzione del 5G a frequenze estremamente elevate (onde millimetriche) è prevista per la fine del 2018.

Nonostante la diffusa negazione, l’evidenza che le radiazioni a radiofrequenza (RF) sono dannose per la vita è già schiacciante. L’evidenza clinica accumulata di esseri umani malati e feriti, prove sperimentali di danni al DNA,  cellule e sistemi di organi in un’ampia varietà di piante e animali, e prove epidemiologiche che le principali malattie della civiltà moderna, cancro, malattie cardiache e diabete, sono in gran parte causate da inquinamento elettromagnetico, costituisce una base di letteratura di oltre 10.000.

Se i piani del settore delle telecomunicazioni per il 5G si realizzeranno,  nessuna persona, nessun animale, nessun uccello, nessun insetto e nessuna pianta sulla Terra sarà in grado di evitare l’esposizione, 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno, a livelli di radiazione RF che sono decine o centinaia di volte più grandi di quello che esiste oggi,  senza alcuna possibilità di fuga da nessuna parte sul pianeta. Questi piani 5G minacciano di provocare effetti gravi e irreversibili sugli esseri umani e danni permanenti a tutti gli ecosistemi della Terra.

Devono essere adottate misure immediate per proteggere l’umanità e l’ambiente, nel rispetto degli imperativi etici e degli accordi internazionali.

5G si tradurrà in un massiccio aumento dell’inevitabile, involontaria esposizione alle radiazioni senza fili

5G a terra

Al fine di trasmettere l’enorme quantità di dati richiesti per l’Internet of Things (IoT), la tecnologia 5G, quando completamente implementata, utilizzerà onde millimetriche, che vengono trasmesse male attraverso il materiale solido. Ciò richiederà ad ogni operatore di installare stazioni base  ogni 100 metri ,  in ogni area urbana del mondo. A differenza delle precedenti generazioni di tecnologia wireless, in cui una singola antenna trasmette su una vasta area, le stazioni base 5G e i dispositivi 5G avranno  antenne multiple disposte in “phased array”   che funzionano insieme per emettere focalizzati, orientabili, raggi laser simili che si inseguono l’un l’altro.

Ogni telefono 5G conterrà dozzine di minuscole antenne, tutte funzionanti insieme per tracciare e puntare un raggio focalizzato sulla torre più vicina. La Federal Communications Commission (FCC) degli Stati Uniti  ha adottato delle regole  che consentono alla potenza effettiva di tali fasci di essere pari a 20 watt, dieci volte più potenti dei livelli consentiti per i telefoni attuali.

Ogni stazione base 5G conterrà centinaia o migliaia di antenne che puntano più raggi laser simili a tutti i telefoni cellulari e i dispositivi utente nell’area di servizio. Questa tecnologia è chiamata “multiple input multiple output” o MIMO. Le regole FCC consentono che la potenza irradiata effettiva dei fasci di una stazione di base 5G  sia pari a 30.000 watt  per 100 MHz di spettro, o equivalentemente 300.000 watt per GHz di spettro, da decine a centinaia di volte più potente dei livelli consentiti per stazioni base correnti.

5G basato sullo spazio

Almeno cinque compagnie stanno proponendo di fornire 5G dallo spazio da 20.000 satelliti combinati in orbita terrestre bassa e media che copriranno la Terra con fasci potenti, focalizzati e orientabili. Ogni satellite emetterà onde millimetriche con una potenza effettiva irradiata di  fino a 5 milioni di watt  da migliaia di antenne disposte in serie phased. Sebbene l’energia che raggiunge il suolo dai satelliti sarà inferiore a quella delle antenne a terra, irradierà le aree della Terra non raggiunte da altri trasmettitori e sarà aggiuntiva alle trasmissioni 5G basate sulla terra da miliardi di oggetti IoT. Ancora più importante, i satelliti saranno localizzati nella magnetosfera terrestre, che esercita un’influenza significativa sulle proprietà elettriche dell’atmosfera. L’alterazione dell’ambiente elettromagnetico della Terra può essere una minaccia alla vita ancora più grande della radiazione proveniente dalle antenne terrestri.

Non ci sarà scampo, sarà il colpo di grazia.

Lo scienziato Harold Lewis disse che il riscaldamento globale è una truffa da miliardi di dollari.

E lo disse in maniera incontrovertibile.

Harold (“Hal”) Warren Lewis (nato il 1 ° ottobre 1923 morto il 26 maggio 2011) è stato un professore emerito americano di fisica ed ex presidente del dipartimento all’Università della California, a Santa Barbara (UCSB). È stato presidente del JASON Defense Advisory Group dal 1966 al 1973 ed è stato attivo nelle indagini del governo statunitense sulla sicurezza dei reattori nucleari.

https://en.wikipedia.org/wiki/Harold_Lewis

haroldQui in una foto del 1980

Nel suo libro Rischio tecnologico del 1990 ha avvertito dei rischi del riscaldamento globale. Nel 2010, dopo 67 anni di appartenenza, si è dimesso dall’American Physical Society , ritrattando e smentendo la tesi sul riscaldamento globale, dicendo che la corruzione ed i fiumi di denaro delle sovvenzioni governative legate al riscaldamento globale per corrompere il mondo scientifico, erano inaccettabili.

Quello che segue è una lettera del 2010 all’American Physical Society rilasciata al pubblico dal professor Emerito di fisica Harold ‘Hal’ Lewis dell’Università della California a Santa Barbara. 

Da: Hal Lewis, Università della California, Santa Barbara 
A: Curtis G. Callan, Jr., Princeton University, Presidente della American Physical Society 

Caro Curt: 

Quando per la prima volta mi sono iscritto alla American Physical Society sessantasette anni fa ero molto più piccolo, molto più delicato e ancora non corrotto dall’alluvione monetaria (una minaccia contro cui Dwight Eisenhower aveva avvertito mezzo secolo fa).

In effetti, la scelta della fisica come professione era allora un garante di una vita di povertà e astinenza, fu la seconda guerra mondiale a cambiare tutto questo. La prospettiva di guadagni mondani ha spinto pochi fisici. 

Di recente, trentacinque anni fa, quando ho presieduto il primo studio APS su un problema sociale e scientifico controverso, The Reactor Safety Study, sebbene all’esterno ci fossero molti zeloti, non c’era traccia di eccessiva pressione su di noi come fisici. Siamo quindi stati in grado di produrre ciò che ritengo fosse ed è una valutazione onesta della situazione in quel momento. 

Siamo stati inoltre abilitati dalla presenza di un comitato di supervisione composto da Pief Panofsky, Vicki Weisskopf e Hans Bethe, tutti fisici giganteschi irreprensibili. Ero orgoglioso di quello che facevamo in un’atmosfera carica d’ entusiasmo.

Alla fine il comitato di supervisione, nella sua relazione al Presidente APS, ha preso atto della completa indipendenza in cui abbiamo svolto il lavoro e ha previsto che il rapporto sarebbe stato attaccato da entrambe le parti. Quale tributo più grande potrebbe esserci? 

Quanto è diverso ora. I giganti non camminano più sulla terra e l’inondazione dei soldi per corruzione è diventata la ragione d’essere di molte ricerche sulla fisica, e fornisce il supporto per un numero incalcolabile di lavori professionali. 

Per ragioni che diventeranno presto chiare, il mio orgoglio di essere un membro della APS, in tutti questi anni si è stato trasformato in vergogna e sono costretto, senza alcun piacere, a offrirti le mie dimissioni dalla Società.

È, naturalmente, la truffa del riscaldamento globale, con (letteralmente) migliaia di miliardi di dollari che la guidano, che ha corrotto così tanti scienziati, e ha portato l’APS ad essere come un’onda anomala nel mondo scientifico. È la frode pseudoscientifica più GRANDE e di MAGGIOR successo che abbia visto nella mia lunga vita di fisico. 

Chiunque abbia il minimo dubbio che sia così dovrebbe costringersi a leggere i documenti del ClimateGate, che lo mettono a nudo. (Il libro di Montford organizza molto bene i fatti). 

Non credo che nessun vero fisico, anzi scienziato, possa leggere quella roba senza repulsione. Quasi farei di quella repulsione una definizione della parola scienziato. 

Quindi, cosa ha fatto l’APS come organizzazione, di fronte a questa sfida? Ha accettato la corruzione come norma e se n’è andata. 

Per esempio:

1. Circa un anno fa alcuni di noi hanno inviato una e-mail sull’argomento a una frazione degli iscritti. L’APS ha ignorato i problemi, ma l’allora Presidente ha immediatamente lanciato un’inchiesta ostile su dove e come abbiamo ottenuto gli indirizzi e-mail. 

Nei suoi giorni migliori, l’APS era solito incoraggiare la discussione su questioni importanti, e in effetti la Costituzione lo cita come suo scopo principale. Non piu. Tutto ciò che è stato fatto nell’ultimo anno è stato progettato per mettere a tacere il dibattito. 

2. La pessima affermazione della APS sui cambiamenti climatici è stata apparentemente scritta in fretta da alcune persone durante la colazione, e non è certamente rappresentativa dei talenti dei membri dell’APS come io li conosco da molto tempo. Così alcuni di noi hanno chiesto al Consiglio di riconsiderarlo.

Uno dei segni salienti della (in) distinzione nella Dichiarazione era la parola velenosa incontrovertibile, che descrive pochi elementi in fisica, certamente non questo. In risposta, l’APS nominò un comitato segreto che non si incontrò mai, non si preoccupò mai di parlare con gli scettici, ma approvò la Dichiarazione nella sua interezza. 

(Ammettevano che il tono era un po ‘forte, ma sorprendentemente manteneva la parola veleno incontrovertibile per descrivere le prove, una posizione sostenuta da nessuno.) 

Alla fine, il Consiglio mantenne la dichiarazione originale, parola per parola, ma approvò un massetto “esplicativo” molto più lungo, ammettendo che c’erano incertezze, ma sminuendoli per dare l’approvazione generale all’originale.

La Dichiarazione originale, che è ancora la posizione APS, contiene anche quello che considero un consiglio pomposo e onesto a tutti i governi del mondo, come se l’APS fosse padrone dell’universo.Non lo è, e sono imbarazzato dal fatto che i nostri leader sembrano pensarlo. 

Non si tratta di giochi divertenti, si tratta di questioni serie che coinvolgono grandi frazioni della nostra società nazionale e la reputazione della Società, come società scientifica è in gioco. 

3. Nel frattempo, lo scandalo ClimateGate ha fatto notizia e le macchinazioni dei principali allarmisti sono state rivelate al mondo. Era una frode su una scala che non avevo mai visto, e mi mancano le parole per descriverne l’enormità. Effetto sulla posizione APS: nessuno. Proprio nessuno. Questa non è scienza, è frode e crimine, altre forze sono al lavoro dietro gli spalti.

4.Così alcuni di noi hanno cercato di introdurre la scienza nell’atto (che è, dopotutto, lo scopo presunto e storico di APS) e hanno raccolto le 200 e più firme necessarie per portare al Consiglio una proposta per un gruppo tematico sulle scienze del clima, pensando che una discussione aperta sulle questioni scientifiche, nella migliore tradizione della fisica, sarebbe vantaggiosa per tutti, e anche un contributo alla nazione. 

Potrei notare che non è stato facile raccogliere le firme, dal momento che ci hai negato l’utilizzo dell’elenco di appartenenza dei membri APS. Ci siamo conformati in ogni modo con i requisiti della Costituzione APS e abbiamo descritto dettagliatamente cosa avevamo in mente, semplicemente per portare il soggetto alla luce. 

5.Con nostra grande sorpresa, la Costituzione è ignorata, hai rifiutato di accettare la nostra petizione, ma invece hai usato il tuo controllo sulla lista degli indirizzi e-mail, per organizzare un sondaggio sull’interesse dei membri per un TG sul clima e l’ambiente. 

Hai chiesto ai membri se avessero firmato una petizione per formare un TG sul tuo argomento ancora da definire, ma non hai fornito alcuna petizione ma hai ottenuto molte risposte affermative. (Se tu avessi chiesto del sesso avresti ottenuto più espressioni di interesse). 

Naturalmente non c’era nessuna petizione o proposta del genere, e ora hai abbandonato la parte Ambiente, quindi l’intera questione è discutibile. (Qualsiasi avvocato ti dirà che non puoi raccogliere le firme su una petizione vaga, e poi compilare quello che vuoi.)

Lo scopo di questo esercizio era di evitare la vostra responsabilità costituzionale di portare la nostra petizione al Consiglio. 

6. A partire da ora hai formato ancora un altro comitato segreto e impilato per organizzare il tuo TG, semplicemente ignorando la nostra petizione legale. 

La gestione di APS ha giocato il problema fin dall’inizio, per sopprimere una seria conversazione sui meriti delle richieste di cambiamento climatico. Ti chiedi se ho perso la fiducia nell’organizzazione? 

Sento il bisogno di aggiungere una nota, e questa è una congettura, dato che è sempre rischioso discutere le motivazioni di altre persone. Questo intrigo al quartier generale di APS è così bizzarro che non ci può essere una spiegazione semplice per questo.

Alcuni hanno affermato che i fisici di oggi non sono intelligenti come un tempo, ma non penso che sia un problema. Penso che siano i soldi, esattamente ciò che Eisenhower ha avvertito circa mezzo secolo fa. Ci sono infatti trilioni di dollari in gioco, per non parlare della fama e della gloria (e dei frequenti viaggi in isole esotiche) che vanno a beneficio dei membri del club. 

Il tuo dipartimento di fisica (di cui sei presidente) perderebbe milioni di dollari all’anno se scoppiasse la bolla del riscaldamento globale. Quando Penn State ha assolto Mike Mann da un errore, e l’Università dell’East Anglia ha fatto lo stesso per Phil Jones, non potevano ignorare la sanzione finanziaria per fare diversamente.

Come dice il vecchio proverbio, non devi essere un meteorologo per sapere da che parte soffia il vento. Dal momento che non sono un filosofo, non ho intenzione di esplorare a che punto l’interesse personale illuminato attraversa la linea della corruzione, ma un’attenta lettura dei rilasci del ClimateGate chiarisce che questa non è una questione accademica. 

Non voglio far alcuna parte di esso, quindi per favore accetta le mie dimissioni. APS non mi rappresenta più, ma spero che siamo ancora amici. 

Preso in parte da http://humansarefree.com/2016/04/top-scientist-resigns-global-warming-is.html?fbclid=IwAR3Tn2r7ALvZLgsg1CJ0keOkJZ70dQdcvAjkRgkM-g1AMJnPspNHXwnhVMc

174 brevetti confermano la realtà della modificazione climatica

 

  • 0462795  – 16 luglio 1891 – Metodo per produrre pioggia artificiale

  • 1103490  – 6 agosto 1913 – Rain-Maker

  • 1225521  – 4 settembre 1915 – Protezione ambientale dal gas velenoso in guerra

  • 1338343  – 27 aprile 1920 – Processo ed apparato per la produzione di intense nubi, nebbie o nebbie artificiali

  • 1619183  – 1 marzo 1927 – Processo di produzione di nubi di fumo dagli aeromobili in movimento

  • 1665267  – 10 aprile 1928 – Processo di produzione di nebbie artificiali

  • 1892132 – 27 dicembre 1932 – Sistema atomizzatore per scarichi di  motori di aeroplani

  • 1928963  – 3 ottobre 1933 – Sistema e metodo elettrico ambientale

  • 1957075  – 1 maggio 1934 – Apparecchiature di aerosol per aerei

  • 2097581  – 2 novembre 1937 – Generatore di corrente elettrica – Riferimento 3990987

  • 2409201  – 15 ottobre 1946 – Miscela per produzione di fumo avio disperso

  • 2476171  – 18 luglio 1945 – Smoke Screen Generator (generatore di fumo)

  • 2480967  – 6 settembre 1949 – Dispositivo di rilascio sostanze aerea

  • 2550324  – 24 aprile 1951 – Processo per il controllo del clima

  • 2582678  – 15 giugno 1952 – Apparecchio per la diffusione di materiale per aeroplani

  • 2614083  – 14 ottobre 1952 – Miscela di fumo di cloruro di metallo

  • 2633455  – 31 marzo 1953 – Generatore di fumo

  • 2688069  – 31 agosto 1954 – Generatore di vapore – Riferimento 3990987

  • 2721495  – 25 ottobre 1955 – Metodo e apparato per la rilevazione di cristalli minuti che formano particelle sospese in un’atmosfera gassosa

  • 2730402  – 10 gennaio 1956 – Dispositivo di dispersione controllabile

  • 2801322  – 30 luglio 1957 – Camera di decomposizione per combustibile monopropellente – Riferimento 3990987

  • 2881335  – 7 aprile 1959 – Generazione di campi elettrici

  • 2908442  – 13 ottobre 1959 – Metodo per la dispersione di nebbie e nuvole atmosferiche naturali

  • 2986360  – 30 maggio 1962 – Dispositivo anti – polvere per insetticida

  • 2963975  – 13 dicembre 1960 – Bulld Seeding. Rilascio massiccio di anidride carbonica

  • 3126155  – 24 marzo 1964 – Silver Iodide Cloud Seeding Generator (Generatore di semina di ioduro d’argento)

  • 3127107  – 31 marzo 1964 – Generazione di cristalli di ghiaccio-nucleati

  • 3131131  – 28 aprile 1964 – Miscelazione elettrostatica nelle conversioni microbiche

  • 3174150  – 16 marzo 1965 – Sistema di antenna Self-Focusing (messa a fuoco automatica)

  • 3234357  – 8 febbraio 1966 – Dispositivo per la produzione di fumo riscaldato elettricamente

  • 3274035  – 20 settembre 1966 – Composizione metallica per la produzione di fumo idroscopico

  • 3300721  – 24 gennaio 1967 – Sistemi per la comunicazione attraverso uno strato di gas ionizzati

  • 3313487  – 11 aprile 1967 – Apparecchio per semina delle nuvole

  • 3338476  – 29 agosto 1967 – Dispositivo di riscaldamento per l’uso con contenitori di aerosol

  • 3410489  – 12 novembre 1968 – Sistema a spruzzo alare regolabile automaticamente con pompa

  • 3429507  – 25 febbraio 1969 – Rainmaker (creazione di pioggia)

  • 3432208  – 7 novembre 1967 – Dispenser di particelle fluidizzate

  • 3441214  – 29 aprile 1969 – Metodo e apparato per seminare le nuvole

  • 3445844  – 20 maggio 1969 – Sistema di comunicazioni per radiazioni elettromagnetiche imbrigliate

  • 3456880  – 22 luglio 1969 – Metodo di produzione di precipitazione dall’atmosfera

  • 3518670  30 giugno 1970 – Nuvola ionica artificiale

  • 3534906  – 20 ottobre 1970 – Controllo delle particelle atmosferiche

  • 3545677  – 8 dicembre 1970 – Metodo della semina delle nuvole

  • 3564253  – 16 febbraio 1971 – Sistema e metodo per l’irradiazione delle superfici del pianeta

  • 3587966  – 28 giugno 1971 – Nucleazione di congelamento

  • 3601312  – 24 agosto 1971 – Metodi per aumentare la probabilità di precipitazioni per l’introduzione artificiale del vapore acqueo marino nell’atmosfera verso l’alto di una regione tramite sollevamento aereo (dal mare al cielo)

  • 3608810  – 28 settembre 1971 – Metodi di trattamento delle condizioni atmosferiche

  • 3608820 – 20 settembre 1971 – Trattamento delle condizioni atmosferiche mediante dispersione intermittente dei materiali ivi contenuti

  • 3613992  – 19 ottobre 1971 – Metodo di modifica del tempo

  • 3630950  – 28 dicembre 1971 – Composizioni combustibili per la generazione di aerosol, particolarmente adatto per la modifica della nuvola e il controllo del clima e il processo di aerosolizzazione

  • USRE29142  – 22 maggio 1973 – Composizioni combustibili per la produzione di aerosol, particolarmente adatto per la modifica delle nuvole e il controllo del clima e il processo di aerosol

  • 3659785  – 8 dicembre 1971 – Modifica del tempo utilizzando materiale microincapsulato

  • 3666176  – 3 marzo 1972 – Dispositivo di inversione della temperatura solare

  • 3677840  – 18 luglio 1972 – Pirotecnica comprendente ossido d’argento per uso di modifica meteorologica

  • 3722183  – 27 marzo 1973 – Dispositivo per schiarire le impurità dall’atmosfera

  • 3769107  – 30 ottobre 1973 – Composizione pirotecnica per la generazione di fumo a base di piombo

  • 3784099  – 8 gennaio 1974 – Metodo di controllo dell’inquinamento atmosferico

  • 3785557  – 15 gennaio 1974 – Cloud Seeding System (Sistema di semina delle nuvole)

  • 3795626  – 5 marzo 1974 – Processo di modifica del tempo

  • 3808595  – 30 aprile 1974 – Sistema di dispensa della poltiglia

  • 3813875  – 4 giugno 1974 – Razzo con sistema di rilascio del bario per creare nubi ioniche nell’atmosfera superiore

  • 3835059  – 10 settembre 1974 – Metodi di generazione di particelle di fumo di Nuclei di ghiaccio per la modifica e l’apparato meteorologico

  • 3835293  – 10 settembre 1974 – Apparecchio di riscaldamento elettrico per la generazione di vapori surriscaldati

  • 3877642  – 15 aprile 1975 – Nucleare di congelamento

  • 3882393  – 6 maggio 1975 – Sistema di comunicazione che utilizza la modulazione della polarizzazione caratteristica della ionosfera

  • 3896993  – 29 luglio 1975 – Processo per la modifica locale della nebbia e delle nuvole per scatenare le loro precipitazioni e ostacolare lo sviluppo della grandine producendo nuvole

  • 3899129  – 12 agosto 1975 – Apparecchio per la generazione di particelle di fumo di nuclei di ghiaccio per modifiche meteorologiche

  • 3899144  – 12 agosto 1975 – Generazione di scie in polvere

  • 3940059  – 24 febbraio 1976 – Metodo per la dispersione della nebbia

  • 3940060  – 24 febbraio 1976 – Generatore ad anello Vortex

  • 3990987  – 9 novembre 1976 – Generatore di fumo

  • 2030
  • 3992628  – 16 novembre 1976 – Sistema di contromisura per radiazione laser

  • 3994437  – 30 novembre 1976 – Sistema di diffusione tracce di sostanze chimiche biologicamente attive

  • 4042196  – 16 agosto 1977 – Metodo e apparato per innescare un cambiamento sostanziale delle caratteristiche della terra e misurare i cambiamenti della terra

  • RE29,142  – 22 febbraio 1977 – Composizioni combustibili per la generazione di aerosol, particolarmente adatto per la modificazione della nuvola e il controllo del clima ed il processo di aerosol

  • 4035726  – 12 luglio 1977 – Metodo per controllare e / o migliorare i sistemi di sorveglianza ad alta latitudine e altre comunicazioni con onde radio mediante controllo parziale di onde radio e altri

  • 4096005  – 20 giugno 1978 – Composizione semina pirotecnica delle nuvole

  • 4129252  – 12 dicembre 1978 – Metodo e apparecchi per la produzione di materiali da semina

  • 4141274  – 27 febbraio 1979 – Dispensatore automatico di cartucce per la modifica delle condizioni atmosferiche

  • 4167008  – 4 settembre 1979 – Distributore di pagliette a letto fluido

  • 4347284  – 31 agosto 1982 – Materiale di copertura bianco in grado di riflettere i raggi ultravioletti

  • 4362271  – 7 dicembre 1982 – Procedura per la modificazione artificiale della precipitazione atmosferica e composti con una base di dimetil solfossido per l’uso nell’esecuzione di detta procedura

  • 4402480  – 6 settembre 1983 – Satellite di modifica dell’atmosfera

  • 4412654  – 1 novembre 1983 – Atomizzatore a microjet laminare e metodo di irrorazione aerea di liquidi

  • 4415265  – 15 novembre 1983 – Metodo ed apparecchio per spettroscopia di assorbimento di particelle di aerosol

  • 4470544  – 11 settembre 1984 – Metodo e mezzi per la modifica del tempo

  • 4475927  – 9 ottobre 1984 – Sistema di abbattimento della nebbia bipolare

  • 4600147  – 15 luglio 1986 – Generatore di propano liquido per apparati di semina delle nuvole

  • 4633714  – 6 gennaio 1987 – Carica di particelle di aerosol e analizzatore di dimensioni

  • 4643355  – 17 febbraio 1987 – Metodo e apparato per la modifica delle condizioni climatiche

  • 4653690  – 31 marzo 1987 – Metodo di produzione di nubi cumuliformi

  • 4684063  – 4 agosto 1987 – Generazione e rimozione di particelle

  • 4686605  – 11 agosto 1987 – BREVETTO HAARP / BREVETTO EASTLUND – Metodo e apparato per alterare una regione nell’atmosfera terrestre, nella ionosfera e / o nella magnetosfera

  • 4704942  – 10 novembre 1987 – Spargimento Aerosol

  • 4712155  – 8 dicembre 1987 – Metodo e apparato per la creazione di una regione riscaldata dal ciclotrone di elettroni artificiali di plasma

  • 4744919  – 17 maggio 1988 – Metodo per disperdere il particolato di aerosol

  • 4766725  – 30 agosto 1988 – Metodo per sopprimere la formazione di scie e la soluzione per questo

  • 4829838  – 16 maggio 1989 – Metodo e apparato per la misurazione della dimensione delle particelle trascinate in un gas

  • 4836086  – 6 giugno 1989 – Apparecchio e metodo per la miscelazione e la diffusione di aria calda e fredda per la dissoluzione della nebbia

  • 4873928  – 17 ottobre 1989 – Esplosioni di dimensioni nucleari senza radiazioni

  • 4948257  – 14 agosto 1990 – Dispositivo di misurazione ottica laser e metodo per stabilizzare la spaziatura del modello di frangia

  • 1338343 – 14 agosto 1990 – Processo e apparecchi per la produzione di nebbia artificiale intensa

  • 4999637  – 12 marzo 1991 – Creazione di nuvole di ionizzazione artificiale sopra la terra

  • 5003186  – 26 marzo 1991 – Seminamento stratosferico di Welsbach per la riduzione del riscaldamento globale (!) Al Gore docet 

  • 5005355  – 9 aprile 1991 – Metodo per sopprimere la formazione di scie di condensazione e soluzione per questo

  • 5038664  – 13 agosto 1991 – Metodo per produrre un guscio di particelle relativistiche ad un’altitudine al di sopra della superficie terrestre

  • 5041760  – 20 agosto 1991 – Metodo e apparato per generare e utilizzare una configurazione di plasma composto

  • 5041834  – 20 agosto 1991 – Specchio ionosferico artificiale composto da uno strato di plasma che può essere inclinato

  • 5056357  – 15 ottobre 1991- Metodo acustico per misurare le proprietà di un mezzo mobile

  • 5059909  – 22 ottobre 1991 – Determinazione della dimensione delle particelle e della carica elettrica

  • 5104069  – 14 aprile 1992 – Apparecchio e metodo per espellere la materia da un aereo

  • 5110502  – 5 maggio 1992 – Metodo per sopprimere la formazione di scie di condensazione e soluzione per questo

  • 5156802  – 20 ottobre 1992 – Ispezione delle particelle di carburante con l’acustica

  • 5174498  – 29 dicembre 1992 – Cloud Seeding (semina delle nuvole)

  • 5148173  – 15 settembre 1992 – Nuvola e metodo di screening delle onde millimetriche

  • 5242820  – 7 settembre 1993 – Acquisizione del brevetto di Mycoplasma dell’esercito

  • 5245290  – 14 settembre 1993 – Dispositivo per determinare la dimensione e la carica delle particelle colloidali mediante la misurazione dell’effetto elettroacustico

  • 5286979  – 15 febbraio 1994 – Processo per assorbire la radiazione ultravioletta usando melanina dispersa

  • 5296910  – 22 marzo 1994 – Metodo e apparato per l’analisi delle particelle

  • 5327222  – 5 luglio 1994 – Apparecchio per il rilevamento di informazioni sulla dislocazione

  • 5357865  – 25 ottobre 1994 – Metodo di semina delle nuvole

  • 5360162  – 1 novembre 1994 – Metodo e composizione per la precipitazione di acqua atmosferica

  • 5383024  – 17 gennaio 1995 – Monitor ottico del vapore umido

  • 5425413  – 20 giugno 1995 – Metodo per ostacolare la formazione e per rompere le inversioni atmosferiche generali, migliorare la circolazione dell’aria a livello del suolo e migliorare la qualità dell’aria urbana

  • 5434667  – 18 luglio 1995 – Caratterizzazione delle particelle mediante diffusione dinamica modulata della luce

  • 5441200  – 15 agosto 1995 – Rottura del ciclone tropicale

  • 5486900  – 23 gennaio 1996 – Dispositivo di misurazione per la quantità di carica del toner e dell’apparato di formazione dell’immagine con il dispositivo di misurazione

  • 5556029  – 17 settembre 1996 – Metodo di dissipazione dell’idrometeor (nuvole)

  • 5628455  – 13 maggio 1997 – Metodo e apparato per la modifica della nebbia superraffreddata

  • 5631414  – 20 maggio 1997 – Metodo e dispositivo per la diagnostica remota dello stato del sistema atmosfera oceanica

  • 5639441  – 17 giugno 1997 – Metodi per la formazione di particelle fini

  • 5762298  – 9 giugno 1998 – Uso di satelliti artificiali nelle orbite terrestri in modo adattivo per modificare l’effetto che la radiazione solare avrebbe altrimenti sul tempo terrestre

  • 5800481  – 1 settembre 1998 – Eccitazione termica delle risonanze sensoriali

  • 5912396  – 15 giugno 1999 – Sistema e metodo per la riparazione di condizioni atmosferiche selezionate

  • 5922976  – 13 luglio 1999 – Metodo per misurare le particelle di aerosol usando un rilevatore di aerosol classificato per la mobilità automatizzata

  • 5949001  – 7 settembre 1999 – Metodo per l’analisi aerodinamica delle dimensioni delle particelle

  • 5984239  – 16 novembre 1999 – Modifica meteo tramite satellite artificiale

  • 6025402  – 15 febbraio 2000 – Composizione chimica per effettuare una riduzione dell’oscuramento della visibilità e una detossificazione di fumi e nebbie chimiche negli spazi di origine del fuoco

  • 6030506  – 29 febbraio 2000 – Preparazione di specie chimiche altamente reattive generate in modo indipendente

  • 6034073  – 7 marzo 2000 – Emulsioni detergenti solventi ad attività antivirale

  • 6045089  – 4 aprile 2000 – Aeroplano ad energia solare

  • 6056203  – 2 maggio 2000 – Metodo e apparato per la modifica delle nuvole super raffreddate

  • 6110590  – 29 agosto 2000 – Nanofibre di seta sintetica filata e processo per crearle

  • 6263744  – 24 luglio 2001 – Rilevatore di aerosol automatico classificato per la mobilità

  • 6281972  – 28 agosto 2001 – Metodo e apparato per misurare la distribuzione granulometrica

  • 6315213  – 13 novembre 2001 – Metodo di modifica del tempo

  • 6382526  – 7 maggio 2002 – Processo e apparati per la produzione di nanofibre

  • 6408704  – 25 giugno 2002 – Metodo e apparato di analisi delle dimensioni delle particelle aerodinamiche

  • 6412416  – 2 luglio 2002 – Dispositivi e metodo di generazione di aerosol basati su propellente

  • 6520425  – 18 febbraio 2003 – Processo e apparato per la produzione di nanofibre

  • 6539812  – 1 aprile 2003 – Sistema per misurare la portata di un gas mediante ultrasuoni

  • 6553849  – 29 aprile 2003 – Analizzatore di dimensioni elettrodinamiche delle particelle

  • 6569393  – 27 maggio 2003 – Metodo e dispositivo per la pulizia dell’atmosfera

  • 0056705 A1  – 17 marzo 2005 – Modifica meteo da Royal Rainmaking Technology

  • 6890497  – 10 maggio 2005 – Metodo per estrarre e sequestrare anidride carbonica

  • 7965488  – 9 novembre 2007 – Metodi di rimozione degli aerosol dall’atmosfera

  • 8048309  – 28 agosto 2008 – Smaltimento di anidride carbonica a base di acqua di mare

  • 8012453  – 27 ottobre 2008 – Sequestro del carbonio e produzione di idrogeno e idruro

  • 7645326  – 12 gennaio 2010 – Manipolazione ambientale RFID (Davide Cervia docet)

  • 7655193  – 2 febbraio 2010 – Apparecchio per estrarre e sequestrare anidride carbonica

  • 8079545  – 20 dicembre 2011 – Manipolazione e controllo a terra del particolato aereo durante le operazioni di non volo

  • 0117003 – 5 ottobre 2012 – Metodo di geoingegneria del business che utilizza i crediti di controbilanciamento del  carbonio –  collegamento alternativo

  • 8373962  – 12 febbraio 2013 – Nube di semi caricata come metodo per aumentare le collisioni di particelle e per liberare agenti biologici aerodispersi e altri contaminanti

Ora dopo aver letto questo, esiste ancora qualcuno in grado di smentire la modificazione climatica planetaria e relative tecniche di geoingegneria con rilascio di scie chimiche e diffusione di onde e micro onde elettromagnetiche?

Tratto da Nuovo vero reporter

Antonio Raschi, il coraggio di parlare

Un barlume di speranza datoci da un Uomo coraggioso, può diventare una grande spinta verso una vera presa di coscienza collettiva. 

Incredibilmente Antonio Raschi, Direttore dell’ Istituto di Biometeorologia CNR di Firenze, ammette la manipolazione climatica in atto sul nostro pianeta da decenni, e lo fa proprio da Mamma Rai, dove i Rosacroce non mancano mai, dicendo:

“Siamo al centro di un esperimento planetario di cambiamento del clima, del quale non sappiamo bene gli effetti sul lungo periodo”.

Si Signori, lo ha detto per davvero! Nonostante Il movimento dei suoi occhi tradiscano paura, ha avuto il coraggio di dirlo.

Adesso non ci resta che vedere e sentire le reazioni di tutta la copertura mediatica mercenaria, negazionista e disinformatrice.

Ed auguriamoci che non venga “suicidato” o “ammalato”. Chi vuole intendere, intenda.

Uno, cento, mille Antonio Raschi.

Qui il link del video completo del 6 ottobre a Porta a Porta su Rai 1 :

https://www.raiplay.it/video/2018/10/Porta-a-Porta-9905fa73-d2ca-4e4a-8d1f-a00852bd7323.html?fbclid=IwAR0BSRrViyKc65iTW8INByUANsAoeWT4Y2zZr_dihVQVJJQXYzgJJdUlRj0

Nel caso sparisse, qui un’ altro link con in evidenza il suo intervento :

Al Gore ammette che il rapporto sui cambiamenti climatici dell’ONU è “stato rafforzato”

 

Certo che vedere il corrotto porta bandiera del fantomatico riscaldamento globale, che nient’ altro non è che una truffa ed una menzogna darsi la zappa sui piedi, è a dir poco sublime.

“In che altro modo attirano l’attenzione dei decisori politici di tutto il mondo?”

(Michael Barnes, Liberty Headlines) L’ex vicepresidente e attivista dei cambiamenti climatici Al Gore ha recentemente ammonito che il cambiamento climatico è una “minaccia esistenziale” e che l’approccio pragmatico del Presidente Donald Trump è una pericolosa ” reazione anomala “, mentre continua confessando che un importante rapporto ONU sul clima è stato sensazionalizzato per far sì che le persone ne prendessero nota, ma col terrore.

In un’intervista di ampio liberismo con Judy Woodruff della PBS, Gore ha soppesato l’ uragano Michael , perché è convinto che ciò facendo, i democratici di cui lui stesso ne fa parte, andranno meglio  nelle elezioni di medio termine, e che le proposte di deregolamentazione dell’EPA dell’amministrazione Trump, che lui considera ” letteralmente pazze “, andranno male.

Ma la parte più imprevedibile dello scambio di opinioni, si è verificata quando Woodruff ha presentato l’ultimo rapporto Intergovernmental Panel on Climate Change delle Nazioni Unite  il gold standard tra gli allarmisti del cambiamento climatico.

In una strana ammissione, Gore ha detto che il rapporto è stato artificialmente migliorato per suscitare scalpore ed anche giustamente, dal suo punto di vista. Impietrito il conduttore a sentire questo, si parla di truffa, nonchè di crimine, per chi non lo avesse capito.

al-gore-global-warming-inconvenienttruth-420x377

“Il linguaggio che l’IPCC ha usato per presentarlo è stato “rafforzato” un po ‘, in modo appropriato, come [altrimenti] attirano l’attenzione dei decisori politici in tutto il mondo?”, Ha detto.

Il riconoscimento causale di informazioni fuorvianti è sbalorditivo, considerando la portata delle azioni economiche e politiche che Gore e altri sostengono, sia necessario per arginare una crisi del riscaldamento globale in arrivo. (e che mai arriverà)

Il rapporto dell’IPCC richiede “cambiamenti urgenti e senza precedenti” che comincerebbero nella fascia alta di quello che l’Accordo sul clima di Parigi richiedeva, prima che il Presidente Trump ritirasse gli Stati Uniti, che in parte erano miliardi di dollari dai contribuenti americani ogni anno, e sacrificava la sovranità degli Stati Uniti a organizzazioni (criminali) globali come l’ONU, si, perchè questo è l’ ONU.

Altrimenti, gli autori dell’IPCC prevedono una catastrofe climatica entro il 2040.

Quella scadenza, tuttavia, è di 24 anni dopo che Gore stesso ha affermato che il mondo avrebbe raggiunto un ” punto di non ritorno “. Rendiamoci conto di che razza di menzogne strampalate dicono, anche un bambino le racconterebbe meglio, ma nonostante ciò, la maggior parte della gente, continua a credere a queste menzogne.

Nel film di Gore, vincitore del premio Oscar nel 2006 per il cambiamento climatico An Inconvenient Truth , ha detto che la terra era in una “vera emergenza planetaria” che sarebbe finita nel disastro nel 2016 (cosa non verificatasi) se l’amministrazione Bush non avesse adottato “misure drastiche”.

Non è successo, ma la data del punto di non ritorno è ora passata al 2040.  Cosa ridicola, e il servo Gore avrebbe 93 anni.

Speriamo che non li avrà.

Tratto in parte da Zero-information

Articoli correlati:

http://www.tankerenemy.com/2018/10/la-geoingegneria-clandestina-uccide.html#.W9rLXtVKiyI

 

Armi laser sospettate come causa di incendi esplosivi

 

Nel 2015 la General Atomics Aeronautical Systems sperava di integrare finalmente il suo sistema di armi laser ad alta energia con il sistema di difesa laser ad alta energia (HELLADS) da 150kW con l’UAV Avenger “Predator C”, creando il “HEL Avenger” .

______________________________

28/10/2017 Armi laser non più fantascientifiche (FOX NEWS)

Video preso da:  (Futureman19 pubblicato il 22.10.2017)

FOX News annuncia che i militari hanno potenti capacità di armi laser, pochi giorni prima dei sospetti incendi della California nel settembre 2017.

Non più una teoria del complotto ma una cospirazione di FATTO : Il 28 settembre 2017, circa 10 giorni prima che iniziassero i fuochi della California del Nord in Wine Country, Fox News annunciò al governo la tecnologia laser o le armi a energia diretta (DEW).

ATHENA, (Advanced Test High Energy Asset) , è una delle più “eccitanti” di queste nuove armi laser americane. Durante i recenti test con il Comando di difesa spaziale e missilistica dell’esercito americano, presso il White Sands Missile Range dell’esercito nel Nuovo Messico, l’arma da 30 kilowatt ha ucciso cinque droni fuorilegge. Non droni di dimensioni di un giocattolo, ma droni con quasi 11 piedi di alare.

Silenzioso, invisibile, mortale . La potente arma laser ATHENA può distruggere le minacce nemiche in pochi secondi. Per gli Stati Uniti, grazie agli sforzi pionieristici di aziende americane come Lockheed Martin e corpi militari, le armi laser non sono più il materiale di Star Wars e Star Trek. Nelle battaglie future a breve termine, l’esercito americano può scegliere di portare armi laser montate su veicoli, navi e altro ancora, in guerra. In confronto, le armi di ogni nemico assomigliano ad archi e frecce. E non è un modo di dire.

Come funziona? Al livello più elementare, ATHENA distrugge le minacce con il calore. È simile a quando la gente usa una lente d’ingrandimento per accendere un fuoco durante il campeggio, ma a un livello incredibilmente potente.

ATHENA è quello che viene chiamato un laser in fibra. I laser a fibra combinano i singoli laser per generare un singolo raggio laser intenso. Ogni laser è generato dall’ottica delle fibre dell’arma. Questo approccio significa che la potenza può essere facilmente regolata aggiungendo più laser singoli al raggio combinato o riducendo il numero. La tecnologia di controllo del raggio di Lockheed Martin utilizza obiettivi, specchi, finestre e algoritmi software per modellare l’energia in un fascio focalizzato. Mentre la luce viaggia attraverso gli specchi, le lenti e le finestre, il sistema ATHENA concentra e modifica l’energia del laser.

Le minacce possono provenire da qualsiasi direzione. Il regista e la torretta del raggio di ATHENA sono progettati per combaciare in modo che le armi possano sparare a 360 gradi.

Le battaglie non saranno mai più le stesse, Lockheed Martin è stato pioniere nei sistemi di armi laser per più di quattro decenni. Gli aggiornamenti di ATHENA e le notevoli prestazioni recenti di sconfiggere il 100 per cento dei droni, sono le ultime notizie entusiasmanti della loro famiglia di laser. (Arsenale)

Il fratello di ATHENA, ADAM, è un altro laser. Durante i test di alcuni anni fa, ADAM ha dimostrato che potrebbe distruggere barche di tipo militare ad attacco veloce, bruciando attraverso gli scafi in meno di 30 secondi, sempre a circa un miglio di distanza .

La compagnia sta ulteriormente miniaturizzando le armi laser per i veicoli tattici US Army e US Marine Corps. Per la Defense Advanced Research Projects Agency (la famigerata DARPA) e il Air Force Research Laboratory, Lockheed Martin ha lavorato su una torretta prototipo per montare armi laser sugli aerei .

Qual’è il prossimo? Nelle battaglie a breve termine, le forze armate statunitensi avranno la possibilità di scatenare armi laser su veicoli, navi ed eventualmente anche sugli aerei. La precisione dei laser come ATHENA è già notevole. Mentre la tecnologia continua ad avanzare rapidamente negli Stati Uniti, laser come ATHENA saranno in grado di colpire sempre più lontano. E distruggere bersagli sempre più grandi.

Quindi, dopo la solita becera disinformazione a riguardo, ora, è tempo di metterla a tacere definitivamente. E’ la Fox news a dirlo.

MUTI.

Laser Weapons Suspected as Cause of Explosive Wildfires