Skip to content

Grave evento bio-ingegneristico in Australia

storm-radar

I servizi di emergenza australiani dichiarano lo stato di grave catastrofe, dopo un micidiale temporale che ha portato attacchi di asma a centinaia di persone. 

Due di esse sono morte.

Centinaia di persone in tutta la Victoria sono state vittime di crisi asmatiche e respiratorie, il caso è ritenuto un incidente di massa, subito dopo la “tempesta asmatica” termine coniato dalle autorità per giustificare il crimine, che si è scatenata durante una delle giornate più calde mai registrate, con un crollo della temperatura da +35° a 19°, per continuare a scendere durante l’ evento. Tutto naturale, niente da dire (Sic!) I centralini sono stati inondati da così tante chiamate dopo la tempesta che ha colpito Melbourne, che le ambulanze della Victoria sono rimaste prive di mezzi. Due persone a Melbourne, sono morte dopo un numero senza precedenti di persone colpite da gravi crisi respiratorie, in quello che ormai tutti ritengono il più grande incidente di massa portato da una tempesta. ( Capito? Da una tempesta. Sic! )

Jaxon Dowal non aveva mai avuto l'asma fino a quando le tempeste hanno colpito Melbourne il Lunedi sera.
Nella foto :”Jaxon Dowal non aveva mai avuto l’asma fino a quando le tempeste hanno colpito Melbourne il Lunedi sera.”

I morti includono un uomo di 20 anni, che è stato costretto ad aspettare almeno mezz’ora un’ambulanza dopo l’evento bizzarro ( criminale ) nella notte di lunedi’. I pronto soccorsi sono stati invasi da più di 1900 chiamate tra le 06:00 e le 23:00, più di sei volte il loro consueto carico di lavoro, dopo una  tempesta ha colpito Melbourne poco prima 6:00 , inducendo una “grande risposta al disastro” dai servizi di emergenza. Almeno 600 sono state le chiamate relative alle crisi respiratorie, la maggior parte delle quali provenienti dalla zona ovest di Melbourne.  “Abbiamo avuto essenzialmente il carico di lavoro di un giorno in cinque ore”, ha detto il direttore esecutivo delle operazioni d’emergenza Mick Stephenson.”

“Stavamo assistendo a gravi crisi d’asma in persone che non avevano mai avuto problemi di respirazione prima”.

Gli ospedali in tutta la Victoria sono rimasti privi di inalatori nasali, ed i servizi di emergenza si sono dati battaglia per rispondere alle richieste di aiuto in caso di pioggia e forti venti, che avrebbero portato finissimo polline, polvere e altre sostanze irritanti. ( Nano particolato neuro tossico avio disperso,e diciamolo va ) La domanda era così grande che non erano più disponibili ambulanze, e hanno dovuto chiamare agenti di polizia, vigili del fuoco, veicoli per pazienti non di emergenza e medici di campo addestrati per le calamità naturali ( Ah! ) per aiutare il trasporto di pazienti gravi in ospedale. Stephenson ha detto che ha anche lavorato per tutta la notte, per il trattamento dei pazienti.

Il ministro della Salute Jill Hennessy ha descritto l’evento come una “grande sfida” ( ma rendetevi conto! ) per le autorità, e ha detto che gli ospedali privati, tra cui il Cabrini di Malvern, erano stati aperti ai pazienti pubblici per contribuire a soddisfare la domanda.  “Ci sarà senza dubbio una revisione completa di ciò che è avvenuto ieri sera e quello che sono stati i risultati clinici”, ha detto. “Non c’è dubbio che ci saranno lezioni da imparare, ci sono sempre in questi casi. Ma ogni parte del nostro aumento di gestione delle emergenze, si è verificato in modo corretto.” Martedì mattina, i farmacisti hanno riportato che erano sommersi da richieste del Ventolin ( inalatori nasali ) ed alcuni ospedali erano ancora pieni di pazienti. ( vittime ) L’ ospedale dei bambini ha utilizzato la sua pagina di Facebook, per mettere in guardia i genitori circa le lunghe attese per la cura. Alle 8.30, l’ospedale aveva più di 60 pazienti in attesa di essere visitati. Si trattava più di 400 bambini nelle 24 ore precedenti, tra cui molti con attacchi d’ asma acuti. Un medico di Melbourne che non vuole essere nominato, ha detto che due pazienti sono deceduti durante l’evento.  “Tutto d’un tratto circa alle 18, ci fu una improvvisa ondata di persone con attacchi asmatici in condizioni critiche, che ha continuato fino a circa 1:00,” ha detto. Il medico, che ha lavorato per tutta la notte in un ospedale di Melbourne, ha detto che il personale ospedaliero era stato chiamato nuovamente alla massima disponibilità. Gli ospedali sono tutti al punto di collasso. Il medico ha detto ha sentito cinque o sei squadre che chiedevano le MICA (ambulanze mobili di terapia intensiva) ma senza fortuna però, non essendo disponibili.

Egli ha anche sentito dire che due pazienti nella periferia occidentale erano morti, tra cui un ragazzo di 20 anni. ( 20 anni ! )

“Ci sono stati molti pazienti che non erano in grado di accedere al supporto MICA come erano appena disponibili”, ha detto il dottore. Stephenson ha confermato che due persone, tra cui un ragazzo di 20 anni, sono morte in attesa di un’ambulanza. Ha detto che la polizia era stata chiamata per controllare lo stato di salute di circa 12 pazienti, che non potevano essere raggiunti quando il servizio di ambulanza li avrebbe richiamati.

Commuters get off a tram in wild weather in Melbourne on Monday.

Paul Holman ha detto che nei suoi 40 anni come paramedico, non aveva mai visto niente di simile.

Holman ha detto di pensare che la tempesta ha portato con sé un aumento delle sostanze ( quali sostanze? ) irritanti, che hanno portato alla grande ondata di pazienti che soffrono di problemi respiratori. Ha detto che la maggior parte dei pazienti era così grave che avevano bisogno di essere portati in ospedale (invece di essere trattati in loco), e ad un certo punto c’erano 190 persone in attesa per l’assistenza, tutte in gravi condizioni.”E’ stato quello che noi chiamiamo “Allarme rosso”. Mentre la qualità dell’aria di Melbourne da allora è migliorata, ci sono preoccupazioni circa la capacità degli ospedali di far fronte con l’aumento della domanda. Holman ha detto che la maggior parte degli ospedali a Melbourne e Geelong, erano stati costretti a richiamare il personale. “Ogni ospedale è praticamente completo,” ha detto. Resta attivo un codice marrone  rilasciato dal University Hospital Geelong, il che significa che i pazienti dimissionari che sono pronti a tornare a casa, aiuteranno a fare spazio alle persone in arrivo. Barwon Health, University Hospital Geelong, ha pubblicato una dichiarazione sulla sua pagina di Facebook invitando la gente a cercare un trattamento medico da un medico di famiglia, se la loro condizione non è pericolosa per la vita, a causa della forte domanda nel reparto di emergenza. Tim Lewis, proprietario di una farmacia al Southern Cross Amcal, ha detto che la farmacia è stata a corto di Ventolin martedì mattina, vendendo fino a 60 inalatori in poche ore. Una mattina di solito ne può vendere al massimo 10. Sono dovuto andare in altre farmacie per prendere una scatola di inalatori,” ha detto Lewis.

L’ultimo caso importante di “temporali asmatici” a Melbourne è stato nel 2011, ma non così grave come quest’ ultimo.

Il fenomeno si è pensato che si verifica quando la pioggia o il tempo umido provoca granuli di polline che assorbono l’umidità e collassando, rilasciano centinaia di piccole particelle che provocano una reazione allergica. ( ??? ) Mai sentita fesseria più grande!

Holman si è detto orgoglioso del lavoro del personale dell’ambulanza del Victoria e degli altri servizi, per la loro risposta innovativa al disastro. ( ??? )

http://www.stuff.co.nz/world/australia/86720605/emergency-services-declare-major-disaster-after-mass-thunderstorm-asthma-event

A questo punto, comprare maschere anti gas e bombole di ossigeno non sarebbe una cosa cosi’ azzardata, dal momento che questo grave evento può verificarsi ovunque nel Mondo.

Ringrazio l’ amica Mara Magi per la segnalazione.

 

 

Facebook, la fogna della disinformazione di Stato

gary

Dopo l’ amico Rosario Marcianò, costretto  da due blocchi consecutivi di un mese l’ uno ad abbandonare suddetta piattaforma, oggi il social spioni per eccellenza, blocca di punto in bianco l’ account di Koenig mb e relativa pagina.

“Account disabilitato

Il tuo account è stato disabilitato. Se hai domande o dubbi al riguardo, puoi visitare la nostra pagina delle FAQ qui.
Riprova o annulla”
Leggete con quale arbitrio democratico lo hanno fatto :
“Perché il mio account è stato disabilitato?
Il tuo account è stato disabilitato poiché abbiamo determinato che non soddisfi i requisiti per usare Facebook. Per maggiori informazioni sulle nostre normative, leggi le Condizioni di Facebook. Se ritieni che il tuo account sia stato disabilitato per errore, contattaci.”
Vi “contatto” da qui, luridi zerbini, e vi dico:
Compratevi della buona corda e fatene buon uso.
Non ci fermerete mai.
Koenig

The Worlds First Holographic Smartphone with Eye Tracking Technology

holo

See the Video here: https://goo.gl/U1yPlw

Sotto attacco!

sismografo

=== Tanker Enemy ====✈

http://www.tankerenemy.com/2016/11/sotto-attacco-articolo-di-koenig.html

SCIENTIST DR. MICHIO KAKU ADMITS GOVERNMENT ‘WEATHER CONTROL’ ON CBS NEWS

giapu

Geo-engineering, a term to describe the deliberate and large-scale intervention into the earth’s climatic system. 10 years ago the concept of chemtrails and weather modification was scoffed at as conspiracy, now it’s becoming more a reality every day.

advertisement – learn more

We’ve covered the geo-engineering reality in depth over the years, bringing forward information from insiders, whistleblowers and scientists all speaking about the issue.

But now there is even more coming to the surface for us to consider. Our friends over at Intellihubreported recently: In a recently aired clip on CBS, Physicist Dr. Michio Kaku talks about experiments that scientists have been doing with weather modification. The experiments that he discusses sound strangely similar to what we know about the HAARP facility in Alaska. These experiments seem to operate in the same way, by shooting lasers and nanoparticules into the sky.

Later in the conversation, Michio Kaku talks about the deep history of weather modification that has been carried out by governments for decades. Very quickly the CBS staff interrupted him to point out that government directed weather modification was only “alleged”.

 

 

In new research published in the Proceedings of the National Academy of Sciences, Professor Wolf Kasparian said the laser beams create plasma channels in the air that caused ice to form.

He said: “Under the conditions of a typical storm cloud, in which ice and supercooled water coexist, no direct influence of the plasma channels on ice formation or precipitation processes could be detected.

“Under conditions typical for thin cirrus ice clouds, however, the plasma channels induced a surprisingly strong effect of ice multiplication.

“Within a few minutes, the laser action led to a strong enhancement of the total ice particle number density in the chamber by up to a factor of 100, even though only a 10−9 fraction of the chamber volume was exposed to the plasma channels.

“The newly formed ice particles quickly reduced the water vapour pressure to ice saturation, thereby increasing the cloud optical thickness by up to three orders of magnitude.”

In addition, last year we reported that A leading weather service is reporting that the US government is opening a public, on the record study into weather modification and Geo-engineering.

Weather modification and Geo-engineering are both taboo topics for most people, with many believing that no such programs exist. Despite the mountains of proof put forward by whistle blowers and and independent researchers, weather modification is just too crazy for some people to believe.

The government has been involved with may of these projects on the record, but they will rarely admit this and refuse to entertain any questions on the subject. The media have also been complicit in keeping most people in disbelief of weather modification and Geo-engineering.

Groundbreaking Paper(s) On Geo-Engineering

Dr. Marvin Herndon, PhD., a nuclear chemist, geochemist, and cosmochemist – most noted for deducing the composition of the inner core of Earth as being nickel silicide, not partially crystallized nickel-iron metal – has published a groundbreaking paper in the peer-reviewed journal Current Science (Indian Academy of Sciences) titled “Aluminum poisoning of humanity and Earth’s biota by clandestine geoengineering activity: implications for India.”

The abstract reads as follows:

“In response to an urgent call through an article in Current Science for assistance to understand the geological association of high aluminum mobility with human health in the Ganga Alluvial Plain, I describe evidence of clandestine geoengineering activity that has occurred for at least 15 years, and which has escalated sharply in the last two years. The geoengineering activity via tanker-jet aircraft emplaces a non-natural, toxic substance in the Earth’s atmosphere which with rainwater liberates highly mobile aluminum. Further, I present evidence that the toxic substance is coal combustion fly ash. Clandestine dispersal of coal fly ash and the resulting liberation of highly mobile aluminum, I posit, is an underlying cause of the widespread and pronounced increase in neurological diseases and as well as the currently widespread and increasing debilitation of Earth’s biota. Recommendations are made for verifying whether the evidence presented here is applicable to the Ganga Alluvial Plain.” (source)(source)

The paper goes on to discuss and cite publications which have detected heavy metals like aluminum, barium, strontium, and more in rainwater, fly ash, and more. For example, during the period between July 2011 and November 2012, 73 rainwater samples were collected and analysed for aluminum and barium; 71 were collected from 60 different locations in Germany, 1 from France, and 1 from Austria. Aluminum was detected in 77% of the rainwater samples, there was also a very high barium concentration and a very high Strontium concentration.

It also discusses how these concentrations of metals are not the result of natural phenomenon, like volcanic explosions, for example.

This isn’t the only recent groundbreaking publication that comes from the world of academia regarding this phenomenon. A few months ago, Dr. Rose Cairns, PhD., who belongs to the University of Leeds School of Earth and Environment, published a paper in the peer-reviewed Geophysical Journal titled “Climates of suspicion: ‘chemtrail’ conspiracy narratives and the international politics of geoengineering.” She is also currently undertaking research into the Governance of Geoengineering as part of a multi-disciplinary collaborative project between Sussex University, UCL, and Oxford University (http://geoengineering-governance-research.org). The project examines the social, ethical, and political implications of climate geoengineering proposals. (source)

In her paper, she describes developments in mainstream academic and political discourse regarding geoengineering, and how climate modification, also being discussed by the citizens of the world (who use the term “chemtrails”), is having devastating ecological and health effects worldwide. According to her paper:

“Understanding the emerging politics of geoengineering, and taking seriously claims regarding the importance of public participation, requires an understanding of the whole discursive landscape around ideas of global climate control – including marginal ideas such as those held by chemtrail activists. Ignoring or dismissing these discourses out of hand as pathological or paranoid is to ignore potentially revealing insights about the emerging politics of geoengineering.” (source)

She also mentions that:

“This analysis suggests a number of ways in which the chemtrail narrative may contain important insights and implications for the emerging politics of geoengineering that cannot be dismissed out of hand as ‘paranoid’ or ‘pathological’.” (source)

Although Dr. Rose is not a proponent of the “chemtrail conspiracy,” it’s great to see another published paper by an academic taking a neutral perspective, recognizing the importance of these claims rather than dismissing them outright. The basic difference here is that geoengineering in the academic realm is strictly a proposal, and that these means of engineering Earth’s climate are still not operational. When it comes to the “chemtrail” advocates, they believe that they are operational, as does the academic described at the beginning of this article, along with many others.

Truth is, there seems to be a tremendous amount of information suggesting that these programs are indeed operational. Whether their intent is to modify the climate to combat the effects of global warming, or to further some other type of agenda, is still not clear.

Evidence Suggesting That These Programs Are Already Operational.

“In recent years there has been a decline in the support for weather modification research, and a tendency to move directly into operational projects.” –  World Meteorological Association  (source)

“In addition to specific research programs sponsored by Federal agencies, there are other functions related to weather modification which are performed in several places in the executive branch. Various federal advisory panels and committees and their staffs – established to conduct in-depth studies and prepare reports, to provide advice or recommendations, or to coordinate weather modification programs – have been housed and supported within executive departments, agencies, or offices.” (source)

If your asking yourself, “what can we do?” The first answer is awareness. Spreading the awareness and realizing that what’s going on vs what we’re being told are two different things. This helps us to gain a clearer picture of how we can move forward as we understand we’re being lied to.

http://www.collective-evolution.com/2016/10/21/scientist-dr-michio-kaku-admits-government-weather-control-on-cbs-news/

 

LO SCIENZIATO DR. MICHIO KAKU, AMMETTE IL ‘ CONTROLLO METEO-CLIMATICO’ DEL GOVERNO ALLA CBS NEWS

giapu

Geo-ingegneria, un termine per descrivere l’intervento intenzionale e su larga scala nel sistema climatico della terra. 10 anni fa il concetto di scie chimiche e modificazione del clima è stato liquidato come una congiura, ora sta diventando sempre più una realtà, ogni giorno.

Abbiamo coperto la realtà della geoingegneria in modo approfondito nel corso degli anni, portando avanti le (dis)informazioni da addetti ai lavori, informatori e scienziati, parlando del problema.

Ma oggi c’è ancora di più per noi da prendere in considerazione. I nostri amici oltre a Intellihub segnalati di recente: in una clip recentemente mandata in onda sulla CBS, il fisico Dr. Michio Kaku parla di esperimenti che gli scienziati hanno fatto con la modificazione del clima. Gli esperimenti che egli discute suonano stranamente simile a ciò che sappiamo circa l’impianto HAARP in Alaska. Questi esperimenti sembrano operare nello stesso modo, sparando laser e nanoparticelle verso il cielo.

Più tardi nella conversazione, Michio Kaku parla della profonda opera di modificazione del clima che è stato svolto dai governi per decenni. Molto rapidamente il personale CBS lo interruppe per sottolineare che il governo è coinvolto nella modificazione del clima, è solo “presunto”. (servi zerbini )

In una nuova ricerca pubblicata negli Atti della National Academy of Sciences , il professor Lupo Kasparian ha detto che i raggi laser creano canali di plasma in aria che causano la formazione di ghiaccio.

Egli ha detto: “Nelle condizioni di una tipica nube di tempesta, in cui il ghiaccio è super raffreddato, convivono acqua e nessuna influenza diretta è dovuta dai canali di plasma, sui processi di formazione di ghiaccio o di precipitazione che potrebbe essere rilevato.

“In condizioni tipiche per sottili nuvole di ghiaccio, cirri, tuttavia, i canali di plasma indotto hanno un sorprendente effetto di moltiplicatore del ghiaccio.

“In pochi minuti, l’azione del laser ha portato ad un forte miglioramento del totale delle particelle di ghiaccio, densità numerica nella camera fino ad un fattore 100, anche se solo su una frazione 10-9 del volume della camera è esposto ai canali di plasma .

“Le particelle di ghiaccio neoformate hanno rapidamente ridotto la pressione del vapore acqueo a saturazione ghiaccio, aumentando così lo spessore ottico della nuvola fino a tre ordini di grandezza.”

Inoltre, l’anno scorso abbiamo riportato che un servizio meteo leader, sta segnalando che il governo degli Stati Uniti sta aprendo al pubblico, lo studio di registrazione in tempo reale della modifica della Geo-ingegneria. (tutti mutti qui)

Modificazione climatica e Geoingegneria sono entrambi argomenti tabù per la maggior parte delle persone, con molti a credere che non esistono tali programmi. Nonostante le montagne di prove prodotte dagli informatori e ricercatori indipendenti, la modificazione del clima è troppo folle per alcune persone da credere.

Il governo è stato chiamato in causa, ma raramente lo ammetteno e si rifiutano di intrattenere qualsiasi discussione sull’argomento. I mezzi di comunicazione sono stati complici nel mantenere la maggior parte delle persone nell’ incredulità, sulla modificazione climatica e sulla Geo-ingegneria.

Innovativa idea sulla Geo-ingegneria

Dr. Marvin Herndon, PhD, un chimico nucleare e geochimico. Più noto per sostenere che la composizione del nucleo dell’interno della Terra, è composto da silicio di nichel, e non di  metallo, nichel e ferro parzialmente cristallizzato. Ha pubblicato un documento innovativo nel peer -reviewed, rivista  del Current Science  (Accademia delle Scienze indiana) dal titolo “avvelenamento da alluminio della umanità e della biosfera della terra, per attività di geoingegneria clandestina: implicazioni per l’India.”

L’abstract è formulato come segue:

“In risposta a una chiamata urgente attraverso un articolo su Science, è stato arduo far capire l’associazione tra, disastri geologici e l’ alta quantità di alluminio trovata, e delle gravi ripercussioni che hanno sulla salute umana nella pianura alluvionale, e descrive le prove di attività di Geoingegneria clandestina che si è verificato per almeno 15 anni, e che è aumentata notevolmente negli ultimi due anni. L’attività di geoingegneria tramite aerei militari ed aviazione civile, specie quest’ ultima, col rilascio di sostanze tossiche nell’atmosfera della Terra, dimostrando che l’acqua piovana è piena di alluminio e bario. Inoltre ha provato che le sostanze tossiche, derivano dalla combustione degli aviomobili. La dispersione clandestina di ceneri leggere e la dispersione di alluminio, sono alla base dell’aumento diffuso e pronunciato di malattie neurologiche, così come lo è l’ indebolimento della biosfera della Terra. Ulteriori studi si stanno svolgendo, per verificare se le prove presentate fin qui, sono la vera causa della alluvione della pianura del Ganga. “ ( Fonte ) ( fonte )

Il documento continua a discutere e citare pubblicazioni, che hanno rilevato metalli pesanti come l’alluminio, bario, stronzio, nell’ acqua piovana, ceneri e altro ancora. Ad esempio, nel periodo compreso tra il luglio 2011 ed il novembre 2012, 73 campioni di acqua piovana sono stati raccolti e analizzati per l’alluminio e il bario; 71 sono stati raccolti da 60 diversi sedi in Germania, 1 dalla Francia, e 1 dall’Austria. L’ Alluminio è stato rilevato nel 77% dei campioni di acqua piovana, e vi era anche una concentrazione molto elevata di bario ed una concentrazione molto elevata di stronzio.

Si discute anche di come queste concentrazioni di metalli non sono il risultato di fenomeni naturali, come le esplosioni vulcaniche, per esempio.

Questa non è l’unica pubblicazione innovativa recente che proviene dal mondo accademico per quanto riguarda questo fenomeno. . Qualche mese fa, il Dr. Rose Cairns, PhD, che appartiene alla Università di Leeds School of Earth and Ambient, ha pubblicato un documento nel peer-reviewed, Geophysical Journal dal titolo ” Clima di sospetti: narrazioni del complotto delle ‘scie chimiche’ e la politica internazionale sulla geoingegneria. “ Svolge anche attualmente, attività di ricerca del governo sulla geoingegneria, come parte di un progetto di collaborazione multidisciplinare tra Sussex University, UCL, e dell’Università di Oxford ( http://geoengineering-governance-research.org ). Il progetto prende in esame le implicazioni sociali, etiche, politiche e sulle proposte di geoingegneria del clima. ( Fonte )

Nel suo documento, descrive gli sviluppi nel discorso tradizionale accademico e politico per quanto riguarda la geoingegneria, e come la modifica del clima, anche in discussione da parte dei cittadini del mondo (che usano il termine “scie chimiche”), STA AVENDO EFFETTI ECOLOGICI E SANITARI, DEVASTANTI IN TUTTO IL MONDO. Secondo la sua carta:

“Capire la politica emergente sulla geoingegneria, e prendere sul serio chi sostiene  l’importanza della partecipazione del pubblico, richiede una comprensione di tutto il mondo intorno che ruota sul controllo del clima globale – tra cui idee “marginali” come quelle in possesso degli attivisti sulle scie chimiche. Ignorando o respingendo questi discorsi come patologici o paranoici, si ignorano potenzialmente rivelazioni ed  intuizioni circa la politica emergente dsulla geoingegneria. “ ( Fonte )

Si menziona anche:

“Questa analisi suggerisce una serie di modi in cui la narrazione delle scie chimiche può contenere importanti intuizioni, e quindi le implicazioni della politica emergente sulla geoingegneria, non può essere scartata a priori come ‘panoica’ o ‘patologica’. ( e no, a sto punto non potete più farlo ) ( Fonte )

Anche se il dottor Rose non è un sostenitore del “complotto delle scie chimiche,” ( dice ma non dice, come sempre. Ma lo dice! ) è bello vedere un altro documento pubblicato da un accademico prendendo un punto di vista neutrale, riconoscendo l’importanza di queste affermazioni piuttosto che licenziarle a titolo definitivo. La differenza fondamentale è che la geoingegneria nel regno accademico è strettamente una proposta, e che questi mezzi di clima di ingegneria della Terra non sono ancora operativi. ( si, come no ?! ) Quando si tratta di sostenitori delle “scie chimiche”, credono che siano operativi, così come descritto dall’ accademico, all’inizio di questo articolo, insieme a molti altri.

La verità è che sembra che ci sia un enorme quantità di informazioni che suggerisce che questi programmi sono effettivamente operativi. ( nessuno lo può negare ) Se il loro intento è quello di modificare il clima per combattere gli effetti del riscaldamento globale, o per favorire qualche altro tipo di ordine del giorno, non è ancora chiaro. ( E’ CHIARISSIMO ! )

Prove che suggeriscono che questi programmi sono già operativi.

“Negli ultimi anni c’è stato un calo del sostegno alla ricerca della modificazione del clima, e la tendenza a passare direttamente in progetti operativi.” ( hanno fretta ) –   Meteorological Association mondiale (fonte )

“Oltre ai programmi specifici di ricerca sponsorizzati da agenzie federali, ci sono altre funzioni relative alla modificazione del clima che vengono eseguite in più punti nel ramo esecutivo. Vari comitati consultivi federali e del loro personale, istituito per condurre studi approfonditi e di elaborare relazioni, di dare consigli o raccomandazioni, o per coordinare i programmi di modificazione del clima, sono stati alloggiati e supportati all’interno operativo dei dipartimenti, agenzie o uffici “. ( fonte )

“Se la vostra domanda è, “che cosa possiamo fare?”  La prima risposta è la CONSAPEVOLEZZA.  Diffondere la consapevolezza e rendersi conto che quello che sta succedendo con quello che ci stanno dicendo, SONO DUE COSE DIVERSE.  Questo ci aiuta a ottenere un quadro più chiaro di come possiamo andare avanti per DIMOSTRARE e SMASCHERARE, il più GRANDE CRIMINE e la più GRANDE MENZOGNA mai perpetrata al genere umano.”

 

CHEMTRAILS–SCIE CHIMICHE

contr

laws at this link :

http://www.tankerenemy.com/2016/10/controllore-di-volo-segnala.html

Over 30,000 scientists say ‘Catastrophic Man-Made Global Warming’ is a complete hoax and science lie.

business-man-thinking-world-global-map

(NaturalNews) The highly-politicized climate change debate rages on as we approach the crucial 2016 U.S. presidential election, despite an ever-growing body of evidence revealing the fact that “catastrophic man-made global warming” is nothing more than an elaborate hoax.

And the November election may prove to be a victory for the hoaxers, according to experts who happen to be among those who dare to challenge the spurious climate change narrative.

One of these experts is Weather Channel founder John Coleman, who is now warning that the election could prove to be a “tipping point” in favor of people like Al Gore, who continue to amass vast fortunes based on the global warming scam.

In a recent interview with Climate Depot, Coleman said:

“Al Gore may emerge from the shadows to declare victory in the ‘global warming’ debate if Hillary Clinton moves into the White House. Yes, if that happens and the new climate regulations become the law of the land, they will be next to impossible to overturn for four to eight years.”

Climate change proponents remain undeterred in their mission, ignoring numerous recent scientific findings indicating that there has been no warming trend at all for nearly two decades.

Al Gore’s dire predictions of the melting of polar ice on a massive scale have proved to be completely false. In fact, in 2014 – a year that was touted as being “the hottest ever” in the Earth’s history – there were record amounts of ice reported in Antarctica, an increase in Arctic ice, and record snowfalls across the globe.

al-gore-global-warming-inconvenienttruth-420x377.jpg

Debunking the “97 percent” lie

On top of those “inconvenient truths,” the White House’s assertion that 97 percent of scientists agree that global warming is real has been completely debunked. Several independently-researched examinations of the literature used to support the “97 percent” statement found that the conclusions were cherry-picked and misleading.

More objective surveys have revealed that there is a far greater diversity of opinion among scientists than the global warming crowd would like for you to believe.

From the National Review:

“A 2008 survey by two German scientists, Dennis Bray and Hans von Storch, found that a significant number of scientists were skeptical of the ability of existing global climate models to accurately predict global temperatures, precipitation, sea-level changes, or extreme weather events even over a decade; they were far more skeptical as the time horizon increased.”

Other mainstream news sources besides the National Review have also been courageous enough to speak out against the global warming propaganda – even the Wall Street Journal published an op-ed piece in 2015 challenging the Anthropogenic Global Warming (AGW) pseudoscience being promulgated by global warming proponents.

And, of course, there are the more than 31,000 American scientists (to date) who have signed a petition challenging the climate change narrative and 9,029 of them hold PhDs in their respective fields. But hey, Al Gore and his cronies have also ignored that inconvenient truth, as well.

Many of those scientists who signed the petition were likely encouraged to speak out in favor of the truth after retired senior NASA atmospheric scientist John L. Casey revealed that solar cycles are largely responsible for warming periods on Earth – not human activity.

al_gore_copenhagen

Al Gore and cronies continue getting richer from the global warming hoax

But the global warming crowd continues to push their agenda on the public while lining their pockets in the process. If you’re still inclined to believe what Al Gore has to say about global warming, please consider the fact that since he embarked on his crusade, his wealth has grown from $2 million in 2001 to $100 million in 2016 – largely due to investments in fake “green tech” companies and the effective embezzlement of numerous grants and loans.

You might want to take all of this information into serious consideration before casting your vote in the November election.

Sources:

TruthWiki.org

ClimateDepot.com

NationalReview.com

NationalReview.com

WSJ.com

PetitionProject.org

Toxic Nanoparticles From Air Pollution Found In Human Brains, Link To Alzheimer’s Disease

magnetite

The researchers discovered toxic nanoparticles from air pollution in the human brains. They believe that these contaminated nanoparticles are the cause of Alzheimer’s disease.

The study was printed in the journal Proceedings of the National Academy of Sciences. It was led by Barbara Maher from the Lancaster University in Lancashire, U.K. and other colleagues, according to IBTimes. Maher explained that the results indicate that magnetite nanoparticles in the atmosphere can enter the human brain, where they might pose a risk to human health, involving conditions such as Alzheimer’s disease.

The study involved 37 people aged between three and 92 years old, who live in Mexico City, Mexico and Manchester, U.K. The researchers examined their brain tissue and discovered ample magnetite nanoparticles in their brains.

These particles are highly toxic and associated with the production of free radicals, which are linked to neurodegenerative diseases such as Alzheimer’s disease. There are also other nanoparticles that have metals like nickel, platinum and cobalt.

Maher said that there are millions of magnetite particles per gram of freeze-dried brain tissue, which she described as extraordinary and toxic. She explained that these will create reactive oxygen species known as radicals that are the features of Alzheimer’s disease, as noted by the Guardian.

In a study published in 2015, it indicates that air pollution was linked to a significant increase in the risk of Alzheimer’s disease. Other studies suggested that brain damage was related to Alzheimer’s disease in children and young adults, who were exposed to air pollution. The air pollution has also been associated with dementia in adults.

“This study offers convincing evidence that magnetite from air pollution can get into the brain, but it doesn’t tell us what effect this has on brain health or conditions such as Alzheimer’s disease,” said Dr. Clare Walton, the research communications manager at the Alzheimer’s Society. She further said that there are more practical ways to lower your chances of acquiring dementia such as eating a healthy diet, exercise and avoiding smoking.

By http://www.scienceworldreport.com/articles/46945/20160907/toxic-nanoparticles-air-pollution-found-human-brains-link-alzheimers-disease.htm

Il caso Marcianò-Solesin

inca

 

Sono usciti alcuni articoli, ieri, che distorcono la versione ufficiale sul caso Solesin. Infatti, secondo costoro, sarebbe lo stesso Rosario Marcianò ad aver sospeso il suo account Facebook, quando, invece, è la Polizia Postale che ha rimosso la foto con la Solesin in carrozzina incolume, e fatto sospendere il profilo di Marcianò per un mese, anticipando contestualmente la data per l’interrogatorio di garanzia al 2 settembre, mentre poco prima era stato fissato al 21. Rosario però si è avvalso della facoltà di non rispondere e non si presenterà per l’interrogatorio.
La faccenda è organizzata, come sempre, da questo Task Force Butler, (palla di lardo) al secolo Federico De Massis, fratello del noto penalista abruzzese Fabio De Massis: https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=1334507523227381&id=868476723163799. TFB è protetto dalla magistratura, chiaramente.
Lo zio: Piersante Paneghel (Troll incatenato)  (rendetevi conto che nome)
La cosa curiosa è che lo “zio” di Valeria Solesin (lo sarà veramente?) si autodefinisce Troll (incatenato). Non a caso è un pubblicitario che si occupa di marketing, per cui conosce bene le tecniche di propaganda nonché della gestione delle tecniche di indicizzazione per i principali motori di ricerca e fa da paravento alla famiglia Solesin che, a quanto pare, per motivi che possiamo ben immaginare, non si vuole esporre. Infatti ancora non è dato sapere chi sono i querelanti.
Questo è quello che sta succedendo, tutto il resto è menzogna.
Koenig