Skip to content

MONGOLIA, secondo Stato al Mondo a soccombere ufficialmente sotto i colpi della geoingegneria

agosto 7, 2015

Dopo la California, oggi, tocca alla Mongolia.

Nella foto di pochi giorni fa, notare la ormai triste nuvoletta in fase di dissolvimento da operazioni belliche di aerosol.

Circa l’ 80 % delle coltivazioni della Mongolia sono state distrutte a causa della siccità estrema che ha colpito il paese, secondo il membro del consiglio della M.P.U, B. Erdenebat.

Nonostante la situazione ha raggiunto un livello critico, direi disperato io, il Ministero dell’ Agricoltura e dell’ Industria non ha mosso un dito e cosa ancor più grave, sta nascondendo la tragedia ( voluta ) all’ intera nazione.

Secondo Erdenebat, i soli campi che restano produttivi sono nelle regioni del fiume Khalkh, nelle province di Bulgan e Selenge.

Senza contare i costi di acquisto di attrezzature, i danni ammontano a 150 miliardi di MNT finora. Alcuni agricoltori stanno preparando il terreno per il prossimo anno, in quanto è ormai evidente che nessun rendimento ci sarà per questo. Agricoltori e membri del Sindacato sono stati in Ministero ad esporre le relative condizioni di siccità, hanno chiesto di destinare un budget per l’ inseminazione delle nuvole per favorire la pioggia, hanno ricordato loro che l’ intera Nazione dipende dai raccolti, e il Ministero che fa? NULLA !  ( per forza, essendo coinvolti )

Sempre secondo Erdenebat, quasi tutte le cartucce per l’ inseminazione sono state usate in primavera nella provincia del Dornod, la Cina e la Russia ( i veri responsabili ) hanno perso dal 20 al 25 % dei loro raccolti. Mi vien da chiedere : come mai solo la Mongolia l’ 80 % ?

Anche se le operazioni d’ inseminazione sono state efficaci in passato, dice il Sindacato mongolo, ( udite, udite ) il personale preposto dallo Stato per tali operazioni è stato sostituito in blocco, e quello nuovo non è competente per continuare a svolgerlo ( Sic ! roba da chiodi )

I prezzi della farina e del riso aumenteranno notevolmente in inverno secondo gli analisti. L’ anno scorso la Mongolia ( e qui si può intuire la motivazione di questa tragedia ) ha raccolto abbondantemente di più del suo fabbisogno degli ultimi 17 anni, ciò nonostante, lo Stato ha conservato solo 30.000 tonnellate di grano, equivalente ad una misera riserva di un mese. Dico, perchè ? ( per venderlo ovviamente all’ estero ) Se consideriamo che la Mongolia dovrebbe avere una riserva di almeno 1 anno, in quanto non in grado di gestire 4 o 5 anni come i paesi più grandi, questa azione bellica contro il popolo mongolo si può considerare a tutti gli effetti come Alto tradimento e tentata strage da parte dei vertici mongoli verso il proprio popolo.

Pensate che quando il Governo mongolo ha ricevuto i rapporti ufficiali delle colture morenti da parte degli agricoltori, lo stesso ha risposto a loro di non essere cosi’ depressi e di pensare a cose positive ( ma ci rendiamo conto? Da esecuzione istantanea ! )

Chiaramente il Ministero si rifiuta di rispondere a qualsivoglia domanda inerente l’ argomento.

La produzione nazionale del prodotto alimentare base della Mongolia è stato distrutto ed il Governo che fa? NON RISPONDE—NON AGISCE

Nonostante che :

Il dipartimento delle risorse idriche della Mongolia ha annunciato che circa 310.000 persone e 2 milioni di animali stanno soffrendo la mancanza di acqua potabile e, i 378 fiumi ed i 177 serbatoi della regione, sono a SECCO !!!

Gli agricoltori stanno anche subendo danni alle colture stesse su 2 milioni di terreni agricoli ( vedi batteri e spore di ricaduta ) ed in 500.000 ettari i danni sono praticamente insanabili.

Inoltre, la siccità ha anche portato una invasione di locuste, che colpisce oltre 2 milioni di ettari di pascolo.

E per concludere, le autorità meteorologiche nazionali hanno emesso un avviso di colore giallo per le ondate di calore ( questo il 24 luglio scorso ) dicendo che la temperatura più alta nella parte centro-occidentale della regione, potrebbe raggiungere per 3 giorni di fila, i 37 gradi. E cosi’ è stato.

In bocca al lupo, popolo mongolo, ne avete davvero bisogno.

Via http://www.desdemonadespair.net/2015/08/drought-heat-wave-kill-80-percent-of.html

14 commenti
  1. Luigi permalink

    La situazione sembra peggiorare di giorno in giorno e la maggior parte della gente si comporta come sonnambuli che non vogliono essere svegliati.
    Meglio vivere superficialmente che affrontare questa problematica terrificante hanno pure inventato il termine “complottista” per far passare come malato di mente chi si è accorto di questo problema.
    Seguo la questione da anni e oramai la mole di prove e di documenti è gigantesca, non c’è più nienta da dover dimostrare.
    Il fatto è come opporsi a questo abomino se il 99% degli esseri umani non vede o finge di non vedere?
    Può una esigua minoranza cambiare le cose oppure siamo destinati a soccombere di fornte alla stupidità dilagante?
    Un saluto

    PS: Tutto il mondo è paese con 40 gradi e il 30% di umidità relativa anche l’Italia è sotto attacco chimico senza contare le recenti “bombe d’acqua” che hanno devastato il Veneto e Firenze!!!!

    • Non demordere mai, informare, parlare, coinvolgere. Sono più ottimista, siamo un buon 20 % ad essere consapevole, e questo loro lo sanno. Tutto il Mondo è sotto attacco chimico ed elettromagnetico, a ruota succederà a tutti di questo passo. Ciao

  2. Ci passeremo tutti, ogniuno con i pripri tempi-

  3. Luigi permalink

    Mi fà piacere il tuo ottimismo koenig, scuramente c’è moltissimo malcontento per come stanno andando le cose in Italia e per una classe politica di inetti contaballe e cialtroni, oramai questo lo hanno capito (quasi) tutti.
    Ma la possibilità (che poi è una realtà) che lo stato o i militari possano modificare il tempo atmosferico e compiere i peggiori esperimenti in nome di una scienza abominevole, bhè, questo sono a mio avviso in pochi a volerlo capire.
    E’ una realtà agghiacciante, che supera la fantascienza, lo stato che ci dovrebbe proteggere ci tratta come carne da cannone, se ne infischiano se a causa di queste ‘sperimentazioni’ ci sono centinaia o migliaia di vittime.
    Il libro scie chimiche la guerra segreta lo dovrebbero leggere tutti quanti, speriamo che il risveglio della massa critica avvenga prima di finire come la California o la Mongolia con l’acqua e il cibo razionati prospettive ben poco incoraggianti.
    Un saluto!

  4. riccardo permalink

    Quello che mi ha lasciato di stucco è la totale assenza nelle persone sportive, quelle
    che vivono a contatto con la natura: per esempio gli alpinisti – non si accorgono che c’è qualcosa che non va? non si accorgono che c’è un cielo da terrore? mi lascia sconvolto questa cosa; è il peggiore incubo che potessi vedere dopo la geoingegneria; persone che continuano a vivere come se niente fosse

    • Lo sanno bene invece, personalmente ho parlato con decine di loro, compresi anche svariati sciatori, e tutti mi hanno risposto allo stesso modo : “Mica siamo cechi, le vediamo anche noi”. E dicono cosi’ perchè i vari uffici turistici delle Valli piemontesi, se interpellati a proposito, rispondono all’ unisono : “Lo fanno per il riscaldamento globale”. E tutti se la bevono fino ad affogarsi. Questo per me è sconvolgente, la totale mancanza di criticità.

  5. L’ha ribloggato su ENZOe ha commentato:
    Ringrazio Koenig2099 per l’ottimo articolo (da lui tradotto)che prontamente per dar maggior visibilità,rilancio sul mio blog .

  6. Ciao Koenig ormai è palese è in atto una guerra silenziosa, le correnti a getto vengono modificate incasinando tutto il pianeta, anche nel nostro piccolo danni all’agricoltura ingenti per non parlare di quelli al territorio, ci stiammo avvicinando alla grande carestia.
    Non ci scordiamo il programma di depopulation, quale miglior sistema? non c’è un colpevole da accusare solo i tanto sbandierati cambiamenti climatici.
    Tutte le superpotenze dispongono di strumenti atti a modificare il clima a partire dalle migliaia esplosioni nucleari terrestri marine e aeree.
    Grazie per l’ottimo lavoro che fai e ciao a presto.

    • Grazie a te per il tuo continuo impegno e della visita. Questi giocano alla roulette russa con tutti gli Stati del Mondo, il prossimo può essere chiunque. Ciao Zak, un abbraccio.

Trackbacks & Pingbacks

  1. MONGOLIA, secondo Stato al Mondo a soccombere ufficialmente sotto i colpi della geoingegneria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: