Vai al contenuto

Il climatologo Dr. Tim Ball stabilisce il record diretto sull’inganno deliberato di demonizzare il CO2

dicembre 11, 2019

Dal Dr. Tim Ball, Climatologo

Molti anni fa, ho confrontato che l’affermazione la CO2 umana stava causando il riscaldamento globale era analoga a determinare che cosa stava causando il declino della tua auto.

Per semplificare l’analisi, hai deciso di non guardare il motore, la trasmissione, il cambio, l’albero di trasmissione, il differenziale, l’asse e la ruota, per focalizzare l’attenzione su una porzione del filo di un bullone di un dado su la ruota posteriore destra. Insomma, di guardare la Luna e non il dito.

La Figura 1 è un diagramma di sistema dell’atmosfera e dei processi atmosferici.

Tim Ball Co2 1

Sembra complesso, ma è, in realtà, una rappresentazione semplice. Le persone che hanno creato il Pannello intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC) hanno deciso che questo sistema, analogo alla tua auto, stava vacillando. Attraverso la loro definizione di cambiamento climatico come solo quei cambiamenti causati dall’uomo, hanno limitato la ricerca alla CO2 umana.

Nel diagramma, si tratta di una filettatura su un bullone nella sezione denominata “Composizione atmosferica”. Quella sezione comprende tutti i gas dell’atmosfera e i miliardi di tonnellate di particolato. Questi gas e particelle influenzano la radiazione solare in entrata e l’energia termica a onde lunghe in uscita.

Inoltre variano nel tempo, ma non abbiamo praticamente idea delle quantità o della variabilità. Di tutti i gas nella composizione, i cosiddetti gas serra (GHG) comprendono circa il 4 per cento. E di quel totale del 4 per cento, l’anidride carbonica (CO2) è del 4 per cento e la CO2 umana è del 3,4 per cento circa.

È un thread su un bullone del sistema complesso. La quantità effettiva di CO2 prodotta dall’uomo aggiunta al sistema, è una stima prodotta dall’IPCC. È, come tutti gli altri numeri usati, un’ipotesi a malapena istruita presentata invece con l’autorità che è accurata e reale.

Tim Ball Co2 2

Il primo uso del CO2 per un’agenda politica fu di Margaret Thatcher. Voleva rompere l’unione del minatore di carbone che stava trattenendo il paese per ricatto e anche per promuovere l’energia nucleare.

Ha detto Sir John Houghton, capo dell’ufficio meteorologico del Regno Unito, per produrre la scienza. Successivamente è diventato il primo copresidente dell’IPCC.

Houghton era un candidato ideale perché credeva che lo sviluppo industriale umano fosse un peccato, e scrisse articoli sull’argomento. Ha diritto alle sue opinioni personali, ma la scienza deve essere amorale e apolitica, ma ciò, a quanto pare, non si applica a Houghton. Più tardi nella vita Margaret Thatcher, al suo attivo, accettò che l’ipotesi del riscaldamento globale antropogenico (AGW) era sbagliata, ma fu stabilita una pericolosa precedenza.

La precedenza era mantenere la menzogna che la CO2 fosse un gas pericoloso. Hanno ignorato fin dall’inizio il suo ruolo di fonte di vita per le piante, senza la quale non c’è ossigeno ne forma di vita.

Un presupposto importante era che un aumento della CO2 avrebbe comportato un aumento della temperatura. Nel 1990 è stato prodotto il nucleo di ghiaccio antartico che sembrava mostrare conferma (Figura 3).

Tim Ball Co2 3

Entro 5 anni è stato dimostrato che il grafico mostrava un aumento della temperatura prima della CO2. Hanno affermato che il tempo di permanenza nell’atmosfera della CO2 prodotta dall’uomo era di 100 anni. L’argomento era che anche se interrompessimo la produzione ora, il problema persisterebbe per molto tempo.

Inoltre, il mancato arresto ha prolungato il problema. Non ci volle molto per dimostrare che il tempo di permanenza effettivo era al massimo di 6 anni. La figura 4 mostra un confronto di misure di ricerca indipendenti rispetto a quelle dell’IPCC.

Tim Ball Co2 4

Prima che la CO2 diventasse il centro dell’attenzione, veniva prestata maggiore attenzione al metano (CH4). Ciò è stato spinto da gruppi che combattono l’industria del bestiame. Jeremy Rifkin scrisse un libro e condusse una campagna intitolata ” Beyond Beef “. L’affermazione di base era che il bestiame è la causa di praticamente ogni malattia, sia ambientale che socio-economica, che affliggeva il mondo.

Hanno ignorato convenientemente le 210 milioni di “Vacche Sacre” in India che non producono alcun tipo di cibo. La sfida più grande riguardava il fatto che il metano, sebbene un gas a effetto serra, è solo lo 0,36% di tutto il gas serra in volume e solo lo 0,00017% di tutti i gas atmosferici. Confronta questo con il vapore acqueo (H2O) che è il 95% di GHG.

Hanno cercato di gonfiare l’impatto del CH4 introducendo una scala di efficacia. Ciò ha affermato, senza prove, che il potenziale di riscaldamento globale (GWP) del CH4 era 50 volte maggiore della CO2. GWP è diventato una designazione ufficiale, ma anche con il moltiplicatore, l’effetto reale è una frazione di quello per H2O.

Tutto quello che devi sapere è che le stime dell’EPA (Environmental Protection Agency) per il GWP per CH4, sono comprese tra 28 e 36. Il GWP è diventato di nuovo importante più tardi quando l’attenzione si è spostata dal CH4 al CO2, perché è stato sottolineato che la CO2 è solo del 4% del GHG totale. L’IPCC includeva una tabella GWP per tutti i GHG, quasi tutti sono elementi artificiali, ma non includono H2O. Questa è la manipolazione statistica del peggior tipo e, centrale per le stime del GWP, è il tempo di permanenza, di cui abbiamo già discusso.

Questo processo è una pratica standard del reclamo AGW.

Non ci sono praticamente misure effettive di nulla tra cui temperatura e precipitazioni, ma soprattutto GHG. Quello che fanno è produrre dati in un modello di computer separato e quindi usarli come dati reali in un altro modello.

Questa pratica è la base per i dati su cui sono costruiti i modelli climatici globali (GCM). Non abbiamo dati meteorologici reali per l’85% della superficie terrestre e meno dell’1% sopra la superficie. Creano i dati in un processo chiamato parametrizzazione e li usano come dati reali per costruire il GCM.

Quando iniziò l’inganno, presero che l’aumento di CO2 e la temperatura fossero illimitati. Molto presto è stato dimostrato che l’atmosfera era praticamente satura della capacità di CO2 di rallentare la velocità di fuga di calore nello spazio. Lo descrivo usando un’analogia con la vernice nera. Se vuoi impedire che la luce penetri attraverso una finestra, applica una mano di vernice nera.

Quella mano equivale all’attuale quantità di CO2 nell’atmosfera. Aggiungi una seconda mano di vernice e solo una piccola frazione di luce in più viene bloccata. Ciò equivale ad aumentare la quantità di CO2 nell’atmosfera. La Figura 5 mostra aumenti di temperatura stimati per il raddoppio della CO2 da parte di 3 diversi scienziati. Il fatto che non siano d’accordo con l’uso della fisica, mostra quanto sia imprecisa la comprensione della dinamica.

Tim Ball Co2 5

In risposta a questo problema, è stato proposto un feedback positivo. Ciò ha affermato che un aumento di CO2 ha causato un aumento della temperatura, e questo ha aumentato il tasso di evaporazione. Un livello più elevato di H2O nell’atmosfera migliorerebbe il riscaldamento avviato dalla CO2, continuerebbe.

Il primo problema è che con più H2O nell’atmosfera maggiore è il potenziale di nuvola che funge da feedback di raffreddamento negativo. In secondo luogo, non ci sono nemmeno misure grezze della quantità di H2O nell’atmosfera, quindi è impossibile determinare l’effetto di un’aggiunta umana. In terzo luogo, anche le misure della quantità di CO2 nell’atmosfera sono stime molto grossolane.

Ad esempio, due delle principali fonti naturali di CO2 sono gli oceani e la vegetazione in decomposizione. L’errore della stima per la produzione annuale di entrambe queste fonti, supera l’importo lordo stimato per la produzione umana.

Infine, l’IPCC afferma che l’attuale livello atmosferico di CO2 è di 400 parti per milione (ppm). Al Gore e altri ti faranno credere che questo sia il livello più alto di sempre. Persone come Bill McKibben di un’organizzazione chiamata 350.org si uniscono a Gore chiedendo una riduzione di quel livello. Il loro nome implica che questo è un livello ottimale. Mettiamolo nel contesto osservando una ricostruzione dei livelli di CO2 e di temperatura dedotti da una varietà di fonti geologiche e biologiche (Figura 6).

Tim Ball Co2 6

Alcuni punti importanti:

  • L’attuale livello sul lato destro mostra che 400 ppm è stato abbinato solo 300 milioni di anni fa (ya).
  • La lettura più alta è 7000 ppm.
  • Circa 438 milioni di ya, con CO2 atmosferica a 4500 ppm si è verificata l’era glaciale degli Ordoviciani.
  • Per gran parte degli ultimi 300 milioni di anni, il livello di CO2 è stato in media di 1200 ppm.

L’ultimo punto è importante perché la ricerca di Sherwood Idso e altri mostrano che questo è il livello ottimale per la crescita delle piante . È confermato negli ultimi 100 anni da serre commerciali che hanno iniettato questo livello per ottenere una resa quattro volte maggiore .

Quindi, ripara quella macchina e continua a guidare perché la CO2 che produce non sta causando il riscaldamento globale ed è, essenziale sia per la flora che per la fauna (che include te) sul pianeta Terra.

Fonte: Technocracy.news

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: