Vai al contenuto

Il tentativo delle Nazioni Unite di creare un patto sui cambiamenti climatici legalmente vincolante

maggio 22, 2018

Ossia come creare un controllo mondiale attraverso il finto cambiamento climatico, costringendo le nazioni a cedere e perdere del tutto le proprie sovranità nazionali.

I globalisti delle Nazioni Unite hanno fatto un primo passo per rendere le loro normative climatiche internazionali attuabili dall’ONU.

Le Nazioni Unite hanno votato giovedì per fare un primo passo verso la creazione di un accordo giuridicamente vincolante sui cambiamenti climatici. Il corpo ha votato 143-5, con 7 astensioni, per fare in modo che il segretario generale Antonio Guterres produca un rapporto entro la prossima sessione dell’Assemblea generale a settembre, che identifichi lacune nelle leggi ambientali internazionali e relativi strumenti legali per far rispettare tali leggi.

La risoluzione prevede inoltre la creazione di un gruppo di lavoro che esaminerà le opzioni per colmare le lacune nel diritto ambientale internazionale entro il 2019, con l’obiettivo di organizzare una conferenza per “adottare uno strumento internazionale”. In altre parole, a differenza dell’accordo di Parigi, l’ONU sta cercando di creare un accordo ambientale mondiale con i  “denti”.

Gli Stati Uniti erano tra i cinque senza voti, insieme a Russia, Turchia, Siria e Filippine.

Questo vuol dire che se la cantano e se la suonano tra loro ad uso e consumo delle masse dormienti, convinte che stanno “lavorando” per noi. Niente di più falso in tutto questo.

 “Il deterioramento senza precedenti del nostro ambiente sta già causando centinaia di migliaia di morti a causa del riscaldamento planetario, dell’inquinamento dell’acqua e dell’aria e del deterioramento della biodiversità e dei suoli”, ha affermato l’ambasciatore francese Francois Delattre, che ha parlato a nome di oltre 90 co- sponsor della risoluzione. Per intenderci, sponsor sta per multinazionali e banche, sia ben chiaro. “Questi attacchi all’ambiente stanno colpendo per primi le popolazioni più vulnerabili. Se non agiamo in modo deciso, ci stiamo esponendo a conseguenze disastrose: l’esaurimento delle risorse naturali, la migrazione e un’ondata di conflitti “.

Parole piuttosto spaventose. Ma finora, gli Stati Uniti non stanno ricevendo le tattiche intimidatorie. (per forza, è tutta una farsa) L’ambasciatore Niki Haley ha dichiarato in un comunicato:  “Quando gli organismi internazionali tentano di costringere l’America ad assumere impegni ambientali ambigui, è un sicuro segnale che i cittadini e le imprese americane si bloccheranno di pagare una grossa fattura senza ottenere grandi benefici … Il patto globale proposto non è nel nostro interessi, e ci opponiamo “.

Anche il segretario generale Guterres stava facendo pressione per la nuova risoluzione. “Riguarda il nostro dovere di diligenza di fornire un ambiente che supporti la salute, il benessere, la dignità e la prosperità di tutti su questo pianeta”, ha detto Guterres. “Sosteniamo questa iniziativa degna.” E poi ci gasano come ad insetti, capito il trucco?

Il catalizzatore di questo tentativo di creare un nuovo accordo sul clima con il potere di controllo delle Nazioni Unite è il presidente francese Emmanuel Macron, sionista di punta. Macron è stato in disaccordo con la Casa Bianca da quando il presidente Trump ha annunciato la sua intenzione di ritirare gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi lo scorso giugno. Il 25 aprile, Macron si è rivolto a una sessione congiunta del Congresso.

“Qual è il significato della nostra vita, in realtà, se lavoriamo e viviamo, distruggendo il pianeta, sacrificando il futuro dei nostri figli”, ha detto Macron al Congresso. “Inquinando gli oceani, non attenuando le emissioni di CO2 e distruggendo la nostra biodiversità, stiamo uccidendo il nostro pianeta.” L’ imperativo è mentire e recitare.

Macron, che è entrato in carica nel maggio del 2017, è il più giovane presidente della storia francese. La sua festa, La Republique En Marche! è descritto come trans-partisan e sembra trascendere il tradizionale paradigma sinistra / destra attraverso un approccio populista al governo. Totalmente falso.

Finora, tuttavia, Macron governa semplicemente come un altro globalista. Sembra intenzionato a far cadere gli Stati Uniti sul cambiamento climatico. Nel suo discorso al Congresso, ha pubblicato una frase non così sottile sullo slogan della campagna del presidente Trump. “Dobbiamo collaborare con gli imprenditori e le comunità locali … lavoriamo insieme per rendere il nostro pianeta di nuovo grande”.

Macron continuò a rimproverare il presidente e gli oppositori dell’inefficace Accordo di Parigi, suggerendo che forse avremmo perso la nostra strada per un po ‘, ma alla fine realizzeremmo l’errore dei nostri modi. “E sono sicuro che un giorno gli Stati Uniti torneranno e aderiranno all’ Accordo di Parigi. E sono sicuro che possiamo lavorare insieme per soddisfare le ambizioni del patto globale sull’ambiente. Il loro Nuovo Ordne Mondiale.

Banner GUO

I cambiamenti climatici sono diventati il ​​grido di raccolta dei globalisti, la loro causa di unirsi intorno alla gestione. Un patto come quello proposto dall’ONU non riguarda proprio l’ambiente; riguarda il CONTROLLO. Il patto potrebbe avere effetti di vasta portata, come sottolinea Marc Morano di Climate Depot, affermando: “L’ONU e la Francia stanno spingendo questo nuovo patto globale sull’ambiente, che sarà vincolante per tutte le nazioni che vi aderiranno. Il nuovo patto potrebbe diventare l’Unione Europea sugli steroidi, con tutte le nazioni che si firmano per essere costrette a piegarsi ai nuovi regolamenti emanati dai burocrati delle Nazioni Unite “. Alla solita cricca di comando.

Ci sono buone intenzioni e persone sincere che credono che il cambiamento climatico sia una vera minaccia. (io non ci credo) Ma questa proposta delle Nazioni Unite non riguarda questo. Si tratta di attaccare la sovranità nazionale, in particolare la sovranità degli Stati Uniti  perchè i globalisti non si preoccupano affatto di un ipotetico aumento della temperatura globale. Tutto ciò a cui tengono è il controllo.

Questo è l’ estremo tentativo di attuare la loro “agenda”.

 

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: