Vai al contenuto

LAMAR SMITH: La Geoingegneria può ridurre gli impatti del cambiamento climatico

novembre 12, 2017

 

La geoingegneria, acclamata in alcuni circoli come potenziale soluzione per la crisi del cambiamento climatico , ha fatto un passo più vicino al circuito mediatico.

Il Comitato degli Stati Uniti per la Scienza, lo Spazio e la Tecnologia ha tenuto un raro colloquio congiunto di sottocommissione l’8 novembre, ed è la seconda audizione del suo genere sul tema (la prima è stata tenuta nel 2009 ). Il comitato ha invitato i testimoni esperti a discutere dello stato della ricerca e dello sviluppo della geoingegneria.  è un termine ampio che comprende tecniche scientifiche sofisticate intese a invertire gli impatti del cambiamento climatico o tirare fuori dall’atmosfera il gas serra.

Ironia della sorte, il comitato per la scienza, lo spazio e la tecnologia è presieduto dal NUOVO SERVO reindirizzatore americano Lamar Smith, un divieto di scienza del clima che ha ricevuto decine di migliaia di dollari di contributi nella campagna di ExxonMobil per tutta la sua carriera politica. Infatti, Smith ha effettivamente citato “cambiamento climatico” nelle sue osservazioni iniziali per l’udienza, discutendo il suo interesse per la geoingegneria.

LAMAR3

“Mentre il clima continua a cambiare, la geoingegneria potrebbe diventare uno strumento per ridurre gli impatti che ne derivano”, ha detto Smith , che ha recentemente annunciato che non sarà in esecuzione per il rilascio nel 2018 . “Invece di costringere i mandati governativi impraticabili e costosi sul popolo americano, dobbiamo guardare alla tecnologia e all’innovazione per percorrere la strada per affrontare i cambiamenti climatici. La geoingegneria dovrebbe essere considerata quando si discute dei progressi tecnologici per proteggere l’ambiente”.

In passato, Smith ha NEGATO il cambiamento climatico in termini rigidi, riferendosi a coloro che credono nella scienza del clima come ” allarmisti ” nel 2015 pubblicato da The Wall Street Journal.

“Gli allarmisti del clima non sono riusciti a spiegare la mancanza di riscaldamento globale negli ultimi 15 anni”, ha detto Smith allora. “Semplicemente continuano a regolare i loro modelli di clima malfunzionante per spingere ulteriormente in futuro la presunta catastrofe”.

Poiché Smith ha cambiato idea sullo scetticismo della scienza, dicendo a marzo 2017 audizione al Congresso che “il clima sta cambiando e gli esseri umani hanno un ruolo” e che è ora solo una questione di “misura” per cui l’attività umana è il colpevole ( si è ).

Quindi forse la geoingegneria etichettata dai suoi critici per anni come una falsa soluzione alla crisi del clima, sarà un “pivot” di sorta per i denigrati CONVERTITI ed i loro CONTI bancari?

I cambiamenti climatici parlano fuori dalla tabella imposta

Il rappresentante degli Stati Uniti, Andy Biggs (R-AZ), presidente della sottocommissione per l’ambiente per il comitato scientifico della Casa Bianca, ha esplicitamente esaminato il dibattito sul cambiamento climatico dall’audizione dell’8 novembre, dichiarando che la conversazione dovrebbe concentrarsi solo sul futuro della ricerca della geoingegneria.

“Lo scopo di questa audizione è quello di discutere la redditività della geoingegneria e di qualsiasi ricerca in fase iniziale associata a questo approccio”, ha detto Biggs . “L’audizione non è una piattaforma per promuovere il dibattito sui cambiamenti climatici, ma il suo obiettivo è quello di esplorare approcci e tecnologie discussi nella comunità scientifica e valutare la ricerca di base necessaria per comprendere meglio i meriti di queste idee”.

Coloro che hanno seguito il dibattito, hanno avuto consenso, raggiungendo che un quadro di governance deve essere creato per regolare la ricerca geoingegneristica e potenziali implementazioni future. I presentatori hanno spinto anche l’idea di tecniche geoingegneristiche come la gestione delle radiazioni solari , la semina di nuvole e l’illuminazione nube marina . (Tecniche applicate da decenni)

La geoingegneria secondo i suoi critici, è una distrazione dalla sfida reale di fermare i livelli pericolosi delle emissioni di gas a effetto serra ed i successivi cambiamenti climatici. I critici dicono anche che l’approccio è un PERICOLO potenziale in sé, perché le sue tecniche rappresentano una rielaborazione letterale del sistema atmosferico, con effetti collaterali imprevedibili. (Lo stiamo vedendo tutti)

Naomi Klein , autore del libro Questo cambia tutto: il capitalismo contro il clima , è stato tra i critici più schietti sull’ argomento.

“La geoingegneria offre la promessa (menzogna) di una correzione del cambiamento climatico che ci permetterebbe di continuare il nostro modo di vivere con tutte le risorse, a tempo indeterminato”, ha scritto Klein nel 2012 nel The New York Times . “E poi c’è la paura, ogni settimana sembra portare notizie più terrificanti sul clima, da segnalazioni di foglie di ghiaccio che si sciolgono in anticipo agli oceani che acidificano molto più rapidamente del previsto”.

DeSmog ha anche affrontato una versione proposta di geoingegneria chiamata biochar in una serie investigativa multilivello , rilevando che gran parte della ricerca finora è stata finanziata da aziende come ConocoPhillips, Cenovus, ExxonMobil e altri. Exxon, infatti, ha studiato geoingegneria nel suo campus di ricerca a Annandale, nel New Jersey, negli anni ’90, finanziando anche il diniego dei cambiamenti climatici .

“Non è una pallottola d’argento”

Per ora, anche i sostenitori del rilascio atmosferico sono diventati dubbiosi nei confronti  della scienza che ha mostrare la geoingegneria. Nello stesso giorno dell’udienza del Comitato scientifico della Casa, 24 ricercatori hanno espresso una preoccupazione riguardo alla premessa dell’udienza del congresso e da ciò che potrebbe derivare da esso in avanti.

“La Geoingegneria non è un proiettile d’argento, e trattandolo come tale potrebbe aumentare notevolmente i rischi già gravi di cambiamento climatico”, hanno scritto alla commissione. “Mentre ulteriori ricerche potrebbero contribuire ad affrontare le questioni riguardo all’efficacia, ai rischi e all’efficacia dei costi delle tecnologie proposte, sappiamo già che la geoingegneria, inclusa la gestione delle radiazioni solari e l’approccio alla rimozione dell’anidride carbonica, può essere al massimo un supplemento per ridurre le fonti di emissioni di gas a effetto serra e aumentare la nostra capacità di far fronte agli effetti del cambiamento climatico “.

Keith

Inclusi tra i 24 scienziati,  neanche a dirlo David Keith , ricercatore (criminale) di geoingegneria pionieristica di Harvard , è stato tra i più entusiasti sostenitori di essa all’interno dell’università. Parlando come un individuo, Keith ha recentemente comunicato la sua apprensione circa l’amministrazione di Trump, il quale ha un interesse senza scrupoli per spingere la geoingegneria. (ma siamo seri dai, questo psicopatico non vedeva l’ ora di avere appoggio governativo, ed ora che lo ha è preoccupato, c’è da credergli)

“In qualche modo la cosa che temiamo di più è un tweet (un tweet?) da Trump che dice” La Geoingegneria solare risolve tutto, è fantastico! Non dobbiamo preoccuparci di tagliare le emissioni “, ha detto Keith al forum del 7 novembre . “Sarebbe davvero difficile procedere in modo sensibile”. (insiste con la farsa)

Infatti quelli vicini all’amministrazione di Trump, che sono ricchi di denari per la scienza del clima, hanno mostrato un certo interesse per la geoengineering a un livello non visto nell’amministrazione Obama. Eppure, se il presidente Donald Trump sia disposto a finanziare la ricerca geoingegneristica a un livello di $ 5-10 milioni l’anno,  (una miseria, ma dai) come proposto da un testimone uditivo , resta da vedere.

Probabilmente tra il prossimo esperimento di oscuramento del Sole https://koenig2099.wordpress.com/2017/04/28/senza-alcuna-ragione-gli-ingegneri-del-clima-bloccheranno-il-sole-nel-2018/ ed altre psicopatiche iniziative, la resa ufficiale della geoingegneria è prossima.

Di Steve Horn da DeSmog

2 commenti
  1. CRIMINALI,GENEOCIDI…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: