Skip to content

Senza alcuna ragione gli ingegneri del clima bloccheranno il Sole nel 2018

aprile 28, 2017

Gli scienziati della ingegneria climatica spiegano come creare il riscaldamento globale da un eccesso di semina di nuvole di cirro.

 

Il corno di Gabriel – Parte 1 – porta di Barbablù

“Il falso profeta nasconderà la follia che porterà Bisanzio a cambiare le sue leggi” Michele de Nostradame

Al momento in cui scriviamo, i preparativi sono stati già fatti per il primo esperimento ufficiale di geoingegneria nel 2018, nello stato della Arizona, per disperdere materiali riflettenti nell’atmosfera superiore per mezzo di un pallone aerostatico,( dimostrazione ridicola per gonzi, dal momento che è da almeno trenta anni che irrorano i cieli con sostanze venefiche ) con l’approvazione dei membri di alto livello dell’amministrazione Trump.

Mentre la geoingegneria ha ricevuto scarso favore sotto l’ amministrazione Obama, funzionari di alto livello all’interno dell’amministrazione Trump sono stati sostenitori di lunga data per la manipolazione su scala planetaria dei sistemi climatici della Terra.”

Trump presidenza ‘apre le porte’ per esperimenti geoengineer pianeta-hacking

Queste persone che stanno dietro il pagliaccio di turno, sono state i sostenitori della manipolazione del clima da moltissimo tempo, forse più a lungo di quanto sarebbero disposti ad ammettere.

Rex Tillerson , il segretario di stato , è stato il CEO della Exxon Mobil ( Esso/Mobil ) nel periodo che gli scienziati della corporazione erano i più importanti sviluppatori di tecnologie di geo-ingegneria.

Questa è lo stessa ExxonMobil fondata dai Rockefeller, un importante braccio della Big Oil, che aveva visto nel cambiamento climatico il ruolo dei combustibili fossili per la sua realizzazione fin dal 1970, ( le sorti del Mondo furono scritte definitivamente proprio in quegli anni ) mentre il finanziamento della disinformazione e del negazionismo era previsto fino ad almeno il 2007, purtroppo, tale ruolo continua fino ai giorni nostri.

ExxonMobil sotto inchiesta per le domande è mentito sui rischi dei cambiamenti climatici

Ora, ingegnere e architetto del progetto ( specchio per allodole ) è neanche a dirlo, il pernicioso David Keith di Harvard , che con finto dispiacere sottolinea che questo è il più sperimentale di tutti gli interventi:

“La quantità di materiale che libererebbe è molto piccola rispetto alle attività quotidiane. ( menzogna ) Per esempio, se usassimo testare solfati, avremmo messo meno materiale nella stratosfera di un aereo commerciale in un minuto di volo.( menzogna ) Il nostro materiale di scelta per il primo volo? Acqua congelata. ( Ridicolo, chi può credere a queste amenità? Troppi purtroppo ) Voli successivi possono includere piccole quantità di carbonato di calcio o addirittura solfati “-. ( La miriade di metalli pesanti ed altri veleni no? )  Continuare PDF

Il corno di Gabriel – Parte 2 – Invertire la Geoingegneria ( LEGGETE BENE )

“L’intervento in materia sui campi atmosferici e climatici. . . si snoderà su una scala difficile da immaginare in questo momento. . . . questi si fonderanno con gli affari di ogni nazione con quelle di tutti gli altri, più pericolosamente e a fondo che la minaccia di un nucleare o di una qualsiasi altra guerra avrebbe potuto fare “-. Continuare PDF

Il corno di Gabriel – Parte 3 – Un Gong di ghiaccio e fuoco

“Voglio vederlo verniciato, verniciato di nero

Nero come la notte, nero come il carbone

Voglio vedere il sole cancellato dal cielo

Voglio vederlo verniciato, verniciato, verniciato, verniciato in nero” Paint it black dei Rolling Stones – Continuare PDF

Il corno di Gabriel – Parte 4 – Il Velo di tutti gli anni

“Oh, ho fatto un sogno

Sembrava fossi rimasta sola

E il velo di tutti gli anni

Va affondare nei miei occhi come una pietra”

Nostradamus di Al Stewart

Ricordiamo da parte 2 , che nel 1965, lo scienziato statunitense JO Fletcher , ha delineato i tre approcci di base per il riscaldamento del pianeta:

“Sono stati proposti tre approcci di base (Fletcher, 1965): (1) che influenzano la riflettività della superficie del ghiaccio causando più assorbimento del calore solare; (2) la modifica su larga scala di condizioni climatiche con la semina di nubi nell’ Artico; (3) aumentando l’afflusso di acqua calda nell Atlantico nel Mar Glaciale Artico.” Enfasi è mia. –  Continuare PDF

Il corno di Gabriel – Parte 5 – Il proiettile letale

Non esiste una bacchetta magica per il cambiamento climatico, ma c’è un proiettile letale: il carboneGeorge Soros

Le proposte della geoingegneria per la inseminazione delle nuvole

Nel 2009 Mitchell e Finnegan pubblicano un documento che propone una forma alternativa di geoingegneria, basata non sulla gestione della radiazione solare, ( Solar radiation managment ) ma sulla termica della stessa.

Modifica dei cirri per ridurre il riscaldamento globale

L’idea è quella di mitigare il riscaldamento globale riducendo la copertura dei cirri . Esso si propaga a onde lunghe ( IR radiazione) anziché solare ad onde corte, e quindi si differenzia dalle solite proposte di geoingegneria.

Il modo in cui funziona è più chiaramente presentata in questo video: – Continuare PDF

Il corno di Gabriel  – Parte 6 – Salvatori o imbroglioni?

“… Qualunque cosa facciamo rischia di portare alla morte su una scala talmente enorme, da rendere tutte le guerre precedenti, carestie e disastri piccoli …”

James Lovelock

Una costellazione di prove punta verso la realtà di una realtà clandestina, di una campagna di modificazione del clima, per lo meno dal 1970, di proporzioni senza precedenti con la massima ferocia ed arroganza. Il suo obiettivo principale è quello di convertire il ghiaccio artico in un disgelo, con lo scongelamento del ghiaccio stesso, scongelandolo per le sue vaste risorse di petrolio, gas, minerali e di alterare il clima globale ad un clima più favorevole nelle zone temperate settentrionali e, meno favorevole per le zone equatoriali e semi tropicali. L’istituzione scientifica fin dal 1975, sembrava anche aver capito che la terra stava entrando in una era di glaciazione a lungo termine. Questo poteva rappresentare un vero e proprio problema, visto i loro scopi sopra descritti, ma poteva anche essere stato un ulteriore mezzo di supporto per disinformazione e negazionismo.  Continuare PDF

E’ chiaro che si è di fronte all’ ennesimo tentativo di ufficializzazione della geoingegneria clandestina ed illegale. Ci riusciranno? Penso di no, troppo ridicoli e assurdi per chiunque questi tentativi e queste pseudo spiegazioni.

Source : https://chemtrailsplanet.net/2017/04/27/without-compelling-reason-climate-engineers-will-block-the-sun-in-2018/

 

2 commenti
  1. Ci sono gia riusciti da almeno 60 anni, e oggi ancor di più, la gente è tele rincojonita al 150%

    • Lo è da tutta la tecnologia, vera nostra nemica. Ad ogni modo penso che per intortare tutti i “programmati mentali” devono impegnarsi di più.

Rispondi a koenig2099 Annulla risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: