Skip to content

BENVENUTI IN AUSTRALIA

gennaio 28, 2017

Il primo ministro Malcolm Turnbull, ha annunciato un piano che potrebbe rendere l’Australia il primo paese al mondo ad implementare un sistema a livello nazionale, di identificazione dei suoi viaggiatori aerei senza contatto fisico.

Il Dipartimento di immigrazione e la protezione dei confini, hanno cercato la tecnologia per abolire le carte dei passeggeri in arrivo, eliminando la necessità per la maggior parte dei passeggeri di mostrare i loro passaporti, eliminando di fatto le postazioni adibite al controllo degli stessi. I funzionari stanno cercando di utilizzare i database esistenti accoppiandoli con le scansioni dell’iride, il riconoscimento facciale e le scansioni delle impronte digitali come la fase finale di un progetto quinquennale denominato “senza soluzione di continuità” ed il suo completamento è previsto entro il 2020. A tutti gli effetti si sta andando verso un mondo in cui si diventa un dispositivo di scansione digitale in una matrice di attività on-line e del mondo reale.

Il responsabile della sicurezza dei confini dell’Australia, John Coyne, ha evidenziato la rapida accelerazione della tecnologia biometrica , così come l’accesso del governo per l’enorme potenza di elaborazione dei Big Data, che ha notato: “sta aumentando in modo esponenziale”. Inoltre, ha categoricamente affermato che tale accesso è globale.

L’innovazione è stata possibile a causa della massiccia quantità di dati dei passeggeri – tra cui informazioni sui biglietti, cronologia di viaggio e precedenti penali – di origine a livello globale e analizzato nella stanza sul retro , il dottor Coyne ha detto. [enfasi aggiunta]

Simile ad altre iniziative “intelligenti” per i viaggiatori, il primo appello è fatto per convenienza. Chiunque abbia familiarità con linee sempre più lunghe e invadenti controlli di sicurezza umani, potrebbe accogliere la visione del progetto per consentire ai viaggiatori di spostarsi letteralmente da un aeroporto all’altro, senza una sola interferenza. Mentre quello che potrebbe essere il messaggio da mettere in guardia il consumatore, Coyne rivela il vero cuore della missione.

Il Dr Coyne ha detto che è tutto basato su “permeabilità selettiva”, e utilizzando l’intelligenza per determinare in anticipo quali tipi di passeggeri rappresentano un rischio ed garantire a tutti gli altri di spostarsi in modo più efficiente.

“Tutto questo è circa il rischio”, ha detto. “Credo che in Australia stiamo facendo straordinariamente bene.” [Enfasi aggiunta]

Tenuto conto del fatto che la sicurezza biometrica è già stata utilizzata in zone di guerra come l’Afghanistan, per catalogare potenziali terroristi , questo dovrebbe essere la priorità, e non per facilitare la circolazione dei passeggeri. Inoltre, laddove questi sistemi hanno sono spuntati, sono stati registrati abusi.

Anche nella “Terra della Libertà,” la polizia locale è stata sorpresa utilizzando la biometria senza il consenso raccogliendo informazioni da banche dati ignote, evidenziando cosi’ la facilità con cui si prendono misure di sicurezza alle frontiere e possano arrivare ben oltre il loro intento dichiarato.

Come si è visto, il problema negli Stati Uniti è molto maggiore di quella in questione. L’ FBI è stato attivamente cercando di esentare da protezioni di segretezza, una massiccia  base nazionale di dati biometrici chiamata “Next Generation Identification System.(NGI)

E questo è solo ciò che sappiamo di … in un paese che ha le protezioni costituzionali per i suoi cittadini.

Poiché i sistemi biometrici sono diversi dalla sicurezza delle banche di viaggiare ed anche del vostro computer di casa , tutti inizieranno a collegarsi e comunicare interfacciandosi a livello globale, cosi’ facendo la possibilità di diffuse violazioni della privacy aumenterà in modo esponenziale.

Per ulteriori dettagli sul piano dell’ Australia per il trattamento biometrico per i viaggiatori aerei, si prega di vedere il video qui sotto.

Fonte : http://www.activistpost.com/2017/01/australia-biometrics-aiports.html

Lascia un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: