Skip to content

L’ ora del vaffa…..

agosto 14, 2016

Avete mai provato difficoltà nel cambiamento? Incapacità di fare innovazione? Frustrazione nel non riuscire a trovare nuove idee? La causa potrebbe risiedere in un parassita che vive nel vostro cervello!!
Permettete di presentarvi il VERME LANCEOLATO: un microscopico esserino in grado di prendere possesso del cervello di un insetto, condizionarne i comportamenti, fino ad indurlo a riprodurre all’infinito azioni disfunzionali che comporteranno inevitabilmente la sua morte… (Ovviamente tutto ciò è metaforico, ma utile per rappresentarvi il seguente scenario)…

Il modo in cui gli uomini perpetuano ubbidienza a delle idee installate sin dall’infanzia li rende infatti del tutto simili agli insetti affetti da un parassita: nasceranno, lavoreranno e moriranno senza conoscere il proprio ruolo nella grande resa sociale che contraddistingue il nostro tempo, con il tramonto delle individualità ed il trionfo della comunità obbediente…
Probabilmente qualcuno già saprà che il termine Islam significa “RESA” e simboleggia il potere derivante dal totale sacrificio dei propri interessi al volere supremo di Allah…
Ebbene la società attuale occidentale si sta rivelando profanamente e sotto certi aspetti musulmana… (termine che deriva dall’arabo muslim, ossia “SOTTOMESSO”), perlomeno in termini sociologici: pur cambiando il nome verso cui sacrifica se stesso, l’essere umano vive la vita accettando la sottomissione ad un Olimpo delle Divinità Ortodosse… Esse portano i nomi di “LAVORO”, “DENARO”, “ISTRUZIONE”, “MODA” ed altri ideali che si configurano come causa della riproduzione passiva di comportamenti disfunzionali….

UN ELEMENTO ALL’INTERNO DI UN SISTEMA RICEVE RISORSE COLLETTIVE DAL SISTEMA IN MANIERA PROPORZIONALE AL PROPRIO SACRIFICIO DI RISORSE INDIVIDUALI, QUALE DAZIO NECESSARIO PER FAR PARTE DEL SISTEMA.. IL DAZIO CHE SI PAGA DEVE INTENDERSI NELL’ACCETTAZIONE DI ASSUNTI (più o meno funzionali) CHE IL SISTEMA DI PENSIERO PREVALENTE  IMPONE AL CITTADINO, AL LAVORATORE O AL MEMBRO DI UNA COMUNITA’…
Leggi, Convenzioni, Religioni, Abitudini, Codici Comportamentali o semplicemente un’identità che ti viene affidata nella forma di un ruolo, per renderti riconoscibile nel (e dal) Sistema….
“C’è una sostanziale differenza tra abitare nel mondo ed appartenere al mondo!!”… Ogni ruolo che accetti, ogni “io sono” che pronunci ed ogni identità che sposi, crea un debito di appartenenza che inconsapevolmente pagherai attraverso l’accettazione di idee, le quali al pari di un verme lanceolato da quel momento inizieranno a condizionare i tuoi comportamenti… Su questo fa leva uno dei parassiti ideali più letali del nostro secolo, la COMUNITA’ EUROPEA….

Siccome il Diavolo paga sempre in anticipo, essa (LA COMUNITA’ EUROPEA) ha dapprima elargito fondi e distribuito speranze, per poi successivamente esercitare il controllo sui debitori che, orfani di un’autonomia decisionale, si trovano oggi a doversi dimostrare all’altezza della propria stessa obbedienza…
Ci hanno installato infatti l’idea di una “Convenienza Europea”, hanno raccontato storie di prosperità economica e di progresso, si sono prodigati nel distribuire risorse (hai mai sentito parlare di FSE?), dimostrando quanto vantaggioso fosse considerarsi cittadini europei: “Con l’Euro lavoreremo un giorno in meno, guadagnando come se lavorassimo un giorno in più.” La fonte di questa FALLIMENTARE Filosofia Politica, Romano Prodi, rappresenta solo una delle tante metastasi umane che continuano a governare questo Paese…
In clima di assistenzialismo sociale ed economico è d’obbligo ricordare che ogni risorsa che il Sistema somministra – uno stipendio, una sanità pubblica gratuita o anche solo la protezione delle forze dell’ordine – non solo manca di un “bugiardino” che illustri la composizione e tossicità di quanto viene offerto alla massa ignara, ma prevede anche l’acquisizione di un’idea che si farà largo nella neurologia di quest’ultima, CONTAMINANDOLA….

Per questo il Sistema si sta impegnando per rendere tutti lavoratori dipendenti, scoraggiando l’iniziativa imprenditoriale autonoma: fintanto che il TUO sostentamento deriva da un volere altrui, chi sta al vertice del Sistema avrà sufficienti garanzie sul venir meno della TUA INDIVIDUALITA’ che, ridotta in passività, verrà diluita in un lavoro ordinario che a quel punto TU stesso avrai paura di perdere….

Gli uomini al comando gestiscono con arroganza questa deperita FATTORIA SOCIALE, fatta di polli che sperano solo nella bontà del prossimo fattore: “Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due.” (George Orwell)…
E i Maiali al Governo che cosa utilizzano per affermare la propria autorità?…. LA PAURA…
Essa rappresenta infatti lo strumento di controllo per eccellenza e la crisi si configura come un assunto installato da un “Grande Architetto Mediatico”, affinché sempre più SCHIAVI richiedano la protezione del Padrone… Viviamo a tutti gli effetti in un Medioevo con elettricità e fognatura, ospiti di Signorotti Territoriali che lasciano al popolo somaro giusto il minimo necessario per sopravvivere, affinché possano continuare a produrre, per loro…
Recentemente un noto Social Network, “Facebook”, in una maniera passata pressoché inosservata ha cambiato una sola parola nella propria comunicazione… Un sola, piccolissima parola: ha sostituito il termine “UTENTI” con “PERSONE”… Apparentemente una svolta umanistica, volta a far comprendere l’incidenza sociale del loro lavoro che vede dietro ogni indirizzo IP una persona, con una propria vita!   Ma, volendo approfondire, le implicazioni ontologiche risultano spaventose: prima possedevano utenti, ora possiedono persone!!

CAMBIANDO UNA PAROLA, CAMBI IL MONDO INTERO!!
La cronaca contemporanea ci racconta di un popolo di schiavi in un feudalesimo delle coscienze, le cui sbarre sono routine tecnocratiche sorrette da un linguaggio che noi stessi abbiamo accettato…
Anche in questo modo opera il Sistema di Pensiero Prevalente, che utilizza il  metodo che a poco a poco verrà svelato, invertendone il vettore teleologico: anziché rendere l’uomo libero di fare innovazione attraverso la scoperta di nuove idee, lo rende ancora più schiavo attraverso l’imposizione di assunti collettivi, in quella che si presenta come la drammatica storia di sottomissione cui ogni giorno assistiamo….
E dunque, considerato che il Sistema di Pensiero Prevalente per tutta la tua vita ti ha installato virus allo scopo di renderti “UBBIDIENTE e MANSUETO”, utilizzando il suo linguaggio come giogo per sancire la TUA sottomissione, credo sia arrivato il momento di ribellarsi… Ribellarsi utilizzando il suo stesso strumento, il linguaggio, per mandare un bel “DITO MEDIO – (in arte Vai A Fare in Culo)” al Sistema e fargli sapere che con te non ce l’ha fatta…

Juno III

From → Justice, Mind control

Lascia un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: